Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.30 del 12 Dicembre 2018

Pontida, in 70mila ad accogliere il nuovo Ministro degli Interni

Sul palco anche Edoardo Rixi e il governatore della Liguria Giovanni Toti

PONTIDA
Pontida, in 70mila ad accogliere il nuovo Ministro degli Interni

Liguria - Quest'anno il raduno della Lega a Pontida ha visto oltre 70 mila persone in attesa del neo Ministro degli Interni Matteo Salvini. Sul palco - al fianco al segretario della Lega - è salita anche la Liguria, rappresentata da Edoardo Rixi e dal Presidente della Liguria Giovanni Toti.

Il discorso di Toti - «Amici, due parole mi vengono in mente salendo su questo palco. Sono le stesse che ho pensato l'anno scorso: emozione e speranza. L'emozione non è solo quella di parlare davanti a tutti voi, ma anche quella che abbiamo vissuto in questo anno vedendo i nostri sostenitori, i nostri militanti, le facce di tanti cittadini che vivevano in Comuni e Regioni governate male da altri, ma che oggi finalmente sono qua con noi. Penso agli amici di Friuli, Sicilia e Val D'Aosta, penso a Siena, penso a Pisa, penso alla nostra Sarzana, dove da 72 anni governavano gli altri: ora finalmente un bravo sindaco di centro destra cambierà quella città». Queste le parole del governatore della Liguria, che si è detto profondamente colpito e orgoglioso dei risultati raggiunti nell'ultimo anno dal centro destra. Secondo Toti, infatti, «oggi insieme abbiamo una speranza un po' più concreta: quella di cambiare davvero questo paese, tanto da cambiarlo fino in fondo. Oggi io credo che si possa cambiare davvero. L'anno scorso eravamo tre Presidenti regionali su questo palco, oggi siamo sette: questo è un segno che non solo sappiamo vincere, ma anche convincere giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno del nostro buongoverno».

Cambiamento - Il governatore della Regione Liguria ha poi concluso il proprio intervento con un ringraziamento al nuovo Ministro degli Interni: «Io ringrazio Matteo Salvini per questo invito: è il secondo anno che mi invita qua e io ne sono davvero grato. Ora gliene sarò ancora più grato perché noi la Liguria la stiamo cambiando, anche se alcune cose non siamo ancora riusciti a cambiarle fino in fondo. Ma ci riusciremo. Siamo un popolo di giovani, di donne e di uomini che hanno storie diverse, percorsi diversi, bandiere diverse, ma un sogno in comune: e quando si sogna tutti insieme i sogni si avverano. E il nostro sogno è cambiare tutte le città che governiamo, e oggi anche questo paese».

Domenica 1 luglio 2018 alle 19:00:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News