Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.30 del 19 Giugno 2018

A Bogliasco torna la Sagra dei krapfen di Romano

A Bogliasco torna la Sagra dei krapfen di Romano

Liguria - A partire dalle ore 15 di domenica 3 giugno la piazza della chiesa di Bogliasco, piazza XXVI aprile, profumerà di krapfen! Torna infatti come ogni anno la tradizionale sagra "I krapfen di Romano", un dolce appuntamento per tutti i golosi di passaggio in un borgo marinaro che da solo vale una visita. È un tuffo nel passato per una tradizione dolcissima: pochi ingredienti per un dolce semplice ed invitante fatto con uova, burro, uniti in un delicato impasto di farina manitoba.

La sagra è organizzata da Commercianti e Artigiani in Bogliasco C.I.V. con la collaborazione della Società San Tarcisio, Focacceria della Piazza, patrocinata dal Comune di Bogliasco e dalla Camera di Commercio di Genova. Il ricavato andrà alla Croce Verde di Bogliasco.

Una tradizione, perché chi conosce Romano sa che già negli anni Sessanta e Settanta in via dei Mille lavorava il maestro pasticcere Romano Zampriolo, inventore della ricetta che ha reso i bomboloni bogliaschini famosi in tutta Italia e nel mondo. Lunghe code di persone attendevano che Romano sfornasse i suoi prodotti ancora caldi e profumati per gustarli direttamente in strada e regalarsi una ghiotta merenda.

Romano Zampriolo nacque a Diano Marina nel 1924 e si trasferì a Bogliasco a 12 anni dove fece pratica nella pasticceria Sottimano. A Bogliasco inventò la famosa ricetta che ancor oggi viene rispettata nell'annuale appuntamento in piazza. Morì nel 1984 e fu poi la moglie Maria a portare avanti l'appuntamento con grande amore e dedizione. Ora anche lei non è più tra noi ma i loro krapfen continuano a ricordare anno dopo anno una ricetta di altri tempi.

Anche perché, sempre all'insegna dell'amarcord, i krapfen di Bogliasco erano una festa da 20mila bomboloni alla volta, amati da tanti personaggi di passaggio a Bogliasco per le loro vacanze o per un semplice tuffo, come Walter Chiari e Mina, Gilberto Govi, Lauzi e Paoli, la Vanoni e Lionello che spesso si esibivano in piazza.

Una curiosità sui bomboloni? Soffrono le condizioni atmosferiche! E allora incrociamo le dita e speriamo che domenica tiri il maestrale, poiché il clima secco rende perfetto l'impasto, mentre la lievitazione si complica se ci sono venti che portano umidità come scirocco e libeccio.

Per verificare, non resta che venire in piazza XXVI aprile a Bogliasco domenica 3 giugno dalle 15 in poi. Vi aspettiamo!

Venerdì 1 giugno 2018 alle 13:30:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News