Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.00 del 21 Agosto 2018

Domenica Alessandro Cassinis ospite di «Sorilegge»

Domenica Alessandro Cassinis ospite di «Sorilegge»

Liguria - Al Teatro di Sori con la Stagione 2017/2018 ha preso avvio un esperimento che ha riscosso un successo inaspettato: il ciclo “Sorilegge. Libri raccolti, letti e raccontati dai cittadini di Sori”. Il prossimo cittadino di Sori pronto a presentare il suo libro del cuore è il giornalista Alessandro Cassinis, che domenica 18 febbraio alle ore 19,30, nel foyer del Teatro di Sori, presenta alcuni brani di Fame di Knut Hamsun nella traduzione di Ervino Pocar (Adelphi, 1974). Parla di un giovane scrittore che trascorre un periodo di solitari deliri e riflessioni nella città norvegese di Christiania (l’attuale Oslo), tentando di sopravvivere con sporadiche collaborazioni giornalistiche. Ma l’unica compagna su cui può contare è, appunto, la fame. Per assistere all’incontro l’ingresso è libero. La serata prosegue alle 21 con lo spettacolo D’acqua e di Rosi di e con Mario Incudine (voce e chitarra) e Antonio Vasta (fisarmonica e organetto). Per assistere lo spettacolo sono disponibili biglietti a 15 euro (intero) e 12 euro (ridotto).

L’obiettivo di Teatro Pubblico Ligure con “Sorilegge” era coinvolgere il pubblico e invitarlo a esporsi in prima persona allo scopo di condividere un’esperienza personale con gli altri. Negli anni scorsi è accaduto prima con “Le città invisibili” e poi con “IROS”, progetto in cui un gruppo di spettatori ha consegnato una piccola grande storia autobiografica alla penna di Gian Luca Favetto, che gliel’ha restituita pronta da leggere in scena. In questo caso non siamo nel buio della platea, ma nella dimensione più quotidiana del foyer, dove chi ha accettato la proposta presenta il suo libro del cuore. L’iniziativa si inserisce nell’attività che da oltre dieci anni Teatro Pubblico Ligure dedica al racconto, inteso come rito civile della lettura pubblica. Sergio Maifredi ha affidato a interpreti autorevoli sia grandi classici della letteratura occidentale come Iliade e Odissea di Omero, Eneide di Virgilio, Decameron di Boccaccio, ma anche il linguaggio iconoclasta usato da Paolo Villaggio in Fantozzi.

Giovedì 15 febbraio 2018 alle 17:30:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News