Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 23.20 del 16 Dicembre 2018

Govi torna a Camogli

Govi torna a Camogli

Liguria - Sabato 26 maggio alle ore 20.30 la Compagnia I villezzanti mette in scena "Pignasecca e Pignaverde". Gli esordi risalgono al 1970-74 a Davagna, ma solo 25 anni dopo, nel 1996 nasceva ufficialmente l'attuale compagnia che debuttava a Davagna col Dente del Giudizio presso il locale Genoa Club. Da allora il gruppo vanta quasi quattrocento spettacoli un po' in tutta la Liguria, con qualche puntata anche fuori regione e sempre con grandi successi.

Pignasecca e Pignaverde è una commedia teatrale di Emerico Valentinetti, registrata per la prima volta nel 1957. La commedia è interpretata dalla Compagnia Comica Genovese diretta da Gilberto Govi. Il titolo fa riferimento ai personaggi di un'opera letteraria in lingua genovese, scritta dal poeta ligure Martin Piaggio: I doì aväi (I due avari). Dall'opera è stato tratto anche il film Che tempi! del 1948, con Gilberto Govi nel ruolo di Pignasecca e Paolo Stoppa nella parte di Pignaverde, Walter Chiari come giovane amoroso e Alberto Sordi nel ruolo di un argentino in viaggio d'affari a Genova.

Il protagonista è Felice Pastorino, ennesima variante sul tema dell'avaro che l'autore raddoppia affiancando al vecchio tirchio, Pignasecca, uno più giovane, Pignaverde. Valentinetti non rinuncia a intrecciare ai tic e alle paranoie del suo protagonista il tema sempre funzionale della figlia del vecchio avaro promessa a uno sposo di gradimento del padre, nel caso l'avaro giovane. Ma il cuore ha delle ragioni che il portafoglio non conosce e le convenzioni del lieto fine salvano la ragazza dalle nozze di volontà paterna per consegnarla al suo innamorato, per giunta disposto a rinunciare alla dote per ingraziarsi il futuro suocero.

Mercoledì 23 maggio 2018 alle 13:40:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News