Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 22.15 del 26 Giugno 2019

La 'bicicletta pop' di Jessica Arpin a Recco

La ´bicicletta pop´ di Jessica Arpin a Recco

Liguria - La prossima tappa della rassegna Teatro come Sport organizzata dal Teatro Sociale di Camogli - che coinvolge con spettacoli, concerti e incontri tutto il Golfo Paradiso - sarà a Recco, dove domenica 14 aprile (ore 17), nella sala della Palestra Prorecco Basket e pallavolo, arriva Jessica Arpin, "regina internazionale della bicicletta pop".

Nel suo Kalabazi (in lingua hindi acrobazia) le due ruote diventano partner di scena, grazie all'esplosiva gioia di vivere di questa eccezionale artista che, nella sua irresistibile performance tout public, riesce a coniugare magicamente clownerie, acrobatica circense e poesia.

Lo spettacolo racconta la storia di una giovane straniera chi si vuole sposare, ma non con un uomo qualsiasi. Decide quindi di organizzare un concorso d'amore per vedere chi potrebbe diventare suo marito. Tra stupore e risate, due spettatori si troveranno così a cimentarsi in alcune prove, sedotti e ipnotizzati dalle evoluzioni della sua bicicletta gialla e dalle sue provocazioni surreali. Chi sarà il vincitore? Solo l'ultimo segretissimo test darà al pubblico la risposta finale.

Tradotto in tutte le lingue – dall'abruzzese al brasiliano passando per l'inuktitut e il greco - Kalabazi è stato presentato più di 600 volte in 24 paesi, 8 lingue e 23 dialetti diversi. Nata in Brasile, trapiantata a Ginevra, dopo aver frequentato le scuole e i festival di circo di mezzo mondo, Jessica ha continuato a attraversare paesi e continenti, con bagaglio leggero e grande coraggio. Ma Jessica è curiosa soprattutto degli idiomi locali. Puntualmente chiede a chi la invita per uno spettacolo se "può fermarsi qualche giorno per imparare il linguaggio del posto", e del dialetto ligure è già una vera esperta. La leggerezza da fiocco di neve che porta sulla scena, nello svolazzante abito a pois con cui volteggia sui pedali, è in realtà frutto di un allenamento titanico e di uno spirito battagliero, che la sua vita e la sua arte riescono a trasformare nella freschezza veloce e travolgente di una corrente d'aria profumata.

Venerdì 12 aprile 2019 alle 10:30:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News