Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.30 del 19 Agosto 2018

Sagre e manifestazioni pubbliche, Senarega: «Arrivano nuove misure di sicurezza»

Sagre e manifestazioni pubbliche, Senarega: «Arrivano nuove misure di sicurezza»

Liguria - «Sagre, eventi e piccole manifestazioni pubbliche salvate da Matteo Salvini. Anche dalla Liguria diciamo grazie al Ministro dell'Interno e ai sottosegretari Nicola Molteni e Stefano Candiani, che con la nuova direttiva emanata ieri hanno dimostrato, ancora una volta, di preoccuparsi della nostra sicurezza, di agire con buonsenso semplificando le procedure e di essere vicino al territorio nel rispetto delle esigenze organizzative degli amministratori locali e dei responsabili delle varie associazioni storiche e di volontariato»: così Franco Senarega, capogruppo regionale Lega Nord Liguria.

«Con le nuove disposizioni ministeriali sui 'modelli organizzativi e procedurali per garantire alti livelli di sicurezza in occasione di manifestazioni pubbliche' sono state riviste e superate quelle previste dall'ex ministro Minniti che avevano creato numerosi problemi, anche in Liguria, dove in particolare nel periodo estivo vengono organizzate numerose iniziative e sagre tradizionali. Infatti, è importante garantire la sicurezza con buonsenso evitando eccessi burocratici per non complicare la vita a chi lavora nell'interesse del territorio valorizzando il contesto locale, turistico, storico e dei prodotti tipici. Pertanto, la nuova direttiva sulle misure di 'safety' da adottare è un ottimo esempio di 'gestione flessibile del rischio' perché ha previsto una 'reductio ad unum' delle precedenti linee di indirizzo allo scopo di consentire l'individuazione di più efficaci strategie operative a salvaguardia dell'incolumità e della sicurezza dei partecipanti, nel pieno rispetto delle tradizioni storico culturali e del patrimonio economico sociale delle collettività locali».

«Va quindi dato atto al ministro Salvini e alla sua squadra di avere ascoltato le richieste del territorio rispetto a obsolete e mal congegnate precedenti disposizioni ministeriali che avrebbero messo a rischio decine di sagre, eventi e piccole manifestazioni pubbliche, ma importanti per l'identità della Liguria, che fino a ieri erano irragionevolmente sottoposte a norme estreme per la sicurezza in sostanza al pari di grandi manifestazioni come concerti da decine di migliaia di persone».

Giovedì 19 luglio 2018 alle 16:30:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova






VIDEOGALLERY



























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News