Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 09.30 del 22 Settembre 2019

Università, al via le domande per le borse di studio

Cavo: «Bando aperto fino al 31 agosto. Confermata esenzione per gli studenti colpiti dalla tragedia del Ponte»

Università, al via le domande per le borse di studio

Liguria - A partire da domani, lunedì 1 luglio 2019, gli studenti universitari iscritti all'ateneo genovese e alle Afam liguri (istituzioni per l'alta formazione artistica, musicale e coreutica) potranno fare domanda di borsa di studio online attraverso il sito di ALiSEO. I vincitori del bando avranno diritto a una borsa di studio in servizi (alloggio e ristorazione) ed economica.

Iscritti - La scadenza per la presentazione della domanda di borsa di studio è stata fissata al 31 agosto 2019 per tutti gli interessati. Una semplificazione rispetto all'anno passato quando la domanda avveniva in due periodi distinti per le matricole e per gli studenti già iscritti.

Matricole - «Da quest'anno i ragazzi e le ragazze che intendono fare domanda di borsa di studio hanno due mesi di tempo per presentarla. – afferma Ilaria Cavo, assessore all'Istruzione e Università di Regione Liguria – Una semplificazione per tutti gli studenti, matricole comprese, che intendono iscriversi all'Università di Genova o a un AFAM della Liguria, che così avranno più giorni per informarsi e preparare la documentazione necessaria». I limiti reddituali per fare la domanda di borsa di studio sono stati portati al massimo dalla giunta regionale: la soglia dell'ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) è stata fissata a 23.208,00 euro e quella dell'ISPE (indicatore della Situazione Patrimoniale Equivalente) a 51.106,00 euro, dando così la possibilità a un maggior numero di studenti di accedere ai servizi del diritto allo studio universitario. La dichiarazione ISEE per Prestazioni Universitarie è relativa ai redditi conseguiti nell'anno di imposta 2017 mentre l'ISPE al patrimonio posseduto al 31/12/2018.

Erogazione - «Anche quest'anno vogliamo perseguire l'obiettivo di fondo: venire incontro al numero maggiore possibile di studenti in difficoltà rendendo, questa volta, ancora più facile il meccanismo di presentazione della domanda - prosegue l'assessore Cavo - Lo scorso anno abbiamo aiutato più di 3 mila studenti: un numero considerevole. Vogliamo mantenere questo trend. È importante che chi ha voglia di studiare e specializzarsi possa farlo. Dobbiamo garantire a tutti pari opportunità e attuare al massimo il diritto allo studio, a tutti i livelli».

Borse di studio - Nell'anno accademico 2018/2019 la Regione ha erogato attraverso ALiSEO oltre 9 milioni di euro (per metà derivanti da risorse statali e per metà dalle risorse regionali) che hanno permesso a 3097 studenti meritevoli e privi di mezzo di frequentare l'Università di Genova. Le borse andranno da un minimo di 984 euro (più un pasto gratuito al giorno) per chi ha un reddito ISEE Universitario compreso tra 16.667,01 e i 23.508 euro e risiede nel Comune di Genova; fino a un massimo di 5.232 euro per chi ha un reddito fino a 13.336 euro e risiede fuori sede. Inoltre, i vincitori della borsa di studio non dovranno pagare la tassa regionale per il diritto allo studio e i contributi universitari per la frequenza.

Rate - «Proprio in questi giorni 1700 studenti universitari riceveranno sul loro conto corrente la seconda rata della borsa di studio vinta precedentemente, ovvero dell'anno accademico 2018/2019 per un totale di 1.581.107 euro – aggiunge Cavo – auspico che questi stessi studenti avranno già raggiunto i crediti necessari per presentare la nuova domanda di borsa al bando che si apre adesso». Invariati i costi della ristorazione universitaria: tutti gli studenti, anche i non vincitori di borsa di studio, possono accedere alle mense universitarie pagando al massimo 5 euro per un pasto completo (6 euro per le mense a gestione indiretta). Anche per il prossimo anno accademico confermata l'esenzione dalla tassa regionale del diritto allo studio universitario per i familiari delle vittime del ponte Morandi: «È un piccolo segnale ma un modo per stare loro vicino e per aiutarli negli studi guardando al loro futuro», conclude l'assessore Cavo. Per ogni informazione: www.aliseo.liguria.it Il bando di concorso per le domande di borse di studio per gli studenti che frequenteranno l'Università degli studi di Genova nell'anno accademico 2019/2020 è scaricabile dal sito di Aliseo (www.aliseo.liguria.it) da dove è possibile fare la domanda online. A partire dal 1 luglio e fino al 30 agosto sarà attivo anche un call center (numero verde 840848038) dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00, il martedì e mercoledì anche dalle 14:30 alle 16:30.

Domenica 30 giugno 2019 alle 14:45:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News