Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 10.30 del 21 Maggio 2018

Bollette, da aprile tornano mensili. Ma aumentano le tariffe

Bollette, da aprile tornano mensili. Ma aumentano le tariffe

Liguria - A partire da aprile 2018, le bollette torneranno a rispettare la cadenza mensile. Una legge in base alla quale gli operatori hanno già iniziato a comunicare il ritorno alla fatturazione tradizionale lasciando però invariato il costo annuale: sparisce dunque il tredicesimo canone (dovuto al conteggio sulla base dei 28 giorni) e i relativi costi vengono di fatto spalmati sugli altri 12.

Hai ricevuto un sms con il ritorno alla fatturazione mensile? - Nelle ultime ore, tanti consumatori stanno ricevendo la comunicazione da parte degli operatori che avvisano della nuova rimodulazione tariffaria, con l'adeguamento dell'offerta che torna su base mensile. Questa ennesima manovra, secondo il sito Altroconsumo.it, non porterà un risparmio effettivo perché, per garantirsi gli stessi introiti su base annua, gli operatori stanno spalmando il tredicesimo canone sugli altri 12. Che fare allora? Gli operatori possono farlo: la modifica delle condizioni contrattuali è prevista dalla legge e l'unico obbligo imposto è quello di informare in maniera chiara i consumatori almeno trenta giorni prima dell'entrata in vigore delle variazioni. Durante questo lasso di tempo, quindi, gli utenti hanno facoltà di recedere dal contratto senza penali e passare a un nuovo operatore. Continua la nostra battaglia per una maggiore trasparenza delle condizioni contrattuali, nel frattempo puoi valutare alternative migliori utilizzando il servizio per mettere a confronto le migliori tariffe di telefonia mobile.

"Rivogliamo indietro la tredicesima" - Se per gli aumenti mensili stabiliti dagli operatori a partire da Aprile, come abbiamo visto, si può fare bene poco, si può invece pretendere il rimborso della tredicesima mensilità che gli utenti hanno pagato fino a oggi. Con le fatture a 28 giorni, infatti, abbiamo pagato un mese in più all'anno. Ci stiamo battendo per chiedere agli operatori di telefonia mobile, fissa e pay-tv di restituire ai consumatori i soldi: stiamo valutando quale strada intraprendere per chiedere il rimborso. Iscriviti anche tu per far parte di questa battaglia ed essere informato sugli sviluppi. Data la situazione attuale, è probabile che tutti i consumatori che hanno subito una rimodulazione a 28 giorni abbiano diritto a un rimborso di quanto pagato in più rispetto alla tariffazione basata sul mese solare. I nostri calcoli con le stime dei rimborsi degli operatori di telefonia fissa

Se gli operatori non rispettano le condizioni - Le compagnie hanno tempo per adeguarsi fino al 4 aprile 2018. Se dovessero violare la norma dovranno pagare ai consumatori un indennizzo forfettario pari a 50 euro entro una data stabilita dall'Autorità delle Comunicazioni, più 1 euro per ogni giorno successivo alla scadenza. Raddoppiano anche le sanzioni dell'AGCOM: da un minimo di 240.000 euro a un massimo di 5 milioni.

Venerdì 26 gennaio 2018 alle 14:00:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova






VIDEOGALLERY



























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News