Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 18.30 del 24 Aprile 2018

Fincantieri, Vard costruirà due navi da crociera per Ponant

Fincantieri, Vard costruirà due navi da crociera per Ponant

Liguria - Vard Holdings Limited (“VARD”), società norvegese controllata di Fincantieri e attiva nella progettazione e costruzione di navi speciali, ha firmato il contratto per la progettazione e costruzione di due ulteriori navi da crociera di lusso di piccole dimensioni per l’armatore francese Ponant, società controllata dal gruppo Artemis (holding company della famiglia Pinault), con consegne previste rispettivamente nel primo e nel secondo trimestre del 2020.

Le unità saranno gemelle di quelle ordinate nel 2016. Saranno realizzate dal network produttivo del gruppo VARD, e avranno una lunghezza di circa 131 metri, una larghezza di 18 e una stazza lorda di circa 10.000 tonnellate. Potranno raggiungere una velocità di 15 nodi e ospitare 180 passeggeri (in 92 cabine tutte con balcone).
Saranno costruite adottando le più avanzate tecnologie in tema di protezione ambientale e per via delle dimensioni ridotte potranno raggiungere porti e destinazioni inaccessibili a unità più grandi. L’allestimento degli interni sarà concepito “a misura d’uomo” e con estrema cura dei particolari.

La prima nave della serie sarà consegnata nel primo trimestre del 2018, seguita dalla consegna delle successive tre nel periodo compreso tra l'autunno 2018 e l'estate 2019. VARD, inoltre, consegnerà la nave da crociera artica a LNG a Ponant nel 2021. In passato Fincantieri ha già costruito per Ponant quattro unità, “Le Boréal”, “L’Austral”, “Le Soléal” e “Le Lyrial”, consegnate rispettivamente nel 2010, 2011, 2013 e 2015. Fincantieri possiede l’ 80,64% del capitale di VARD e ne consolida integralmente i risultati.

Il Consiglio di Amministrazione di Fincantieri ha conferito mandato al Presidente e all’Amministratore Delegato di dar corso entro il corrente anno, avuto riguardo alle condizioni di mercato, ad un’operazione di emissione di obbligazioni non convertibili al fine di rifinanziare, come di prassi, l’indebitamento a scadenza del prestito obbligazionario emesso dalla Società nel 2013, nonché le proprie attività.

Mercoledì 7 marzo 2018 alle 12:30:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News