Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 10.30 del 21 Maggio 2018

Imprese in Liguria: crescono quelle femminili, giovanili e straniere

Imprese in Liguria: crescono quelle femminili, giovanili e straniere

Liguria - «Giovani, donne e stranieri puntano sull’imprenditoria, forse anche per superare le difficoltà nel
trovare un’occupazione stabile. L’impegno profuso e la campagna fortemente sostenuta e
promossa dal sistema camerale a favore della nascita di nuove imprese, accompagnata da
un’adeguata formazione rivolta ai neo imprenditori, comincia a dare i suoi frutti: nel 2017 il saldo
tra iscrizioni e cessazioni risulta positivo e in aumento rispetto al 2016, in particolare per le
imprese femminili che, dopo 5 anni, tornano a crescere. (imprese giovanili +1.470, femminili +32 e straniere +694 unità)»: lo ha spiegato Unioncamere tramite una nota.

Regioni - «Nel panorama nazionale, la Liguria resta salda al 2° posto per tasso di imprenditorialità straniera (12,6%, 3 punti percentuali sopra la media italiana), subito dopo la Toscana; mantiene il 15° posto per quanto riguarda le imprese “rosa”(22,1%, di poco superiore al valore nazionale) e per le imprese giovanili (8,4% contro il 9,7% registrato in Italia)».

Imprese - «Il settore preferito dai giovani resta il commercio, che incide per il 26% sul totale delle attività, seppur in calo del 3,8% rispetto al 2016, seguito dalle costruzioni, che perdono il 7,2% delle imprese. Settore che al contrario sta crescendo e riscuotendo sempre più interesse da parte dei più giovani, anche grazie allo spirito innovativo e creativo tipico delle nuove generazioni, è quello delle attività turistiche (+3,5%). Quasi un’impresa femminile su tre svolge attività commerciale (in lieve flessione, -1,2%); seguono i servizi di alloggio e ristorazione, in aumento del 3,2% e altre attività di servizi (+1,1%), in particolare parrucchiere ed estetiste. Gli stranieri, infine, preferiscono avviare la propria attività nelle costruzioni (+2,1% rispetto al 2016), settore in cui confluisce il 39% delle imprese straniere, seguito dal commercio (+3,4%) e dai servizi di alloggio e ristorazione (+9,5%). La comunità straniera più numerosa resta quella albanese (il 14,2% degli stranieri), seguita da quella marocchina (13,0%), rumena (7,9%) e infine cinese (6,1%). Gli addetti delle imprese giovanili ammontano a 22.809 unità; rispetto al 2016 sono aumentati del 2,2%. Le imprese straniere hanno visto sempre crescere in maniera costante il numero di addetti: tra il 2016 e il 2017 sono cresciuti del 5,4% raggiungendo quota 30.085 (il 6,6% del totale degli addetti)»

Lunedì 5 febbraio 2018 alle 11:05:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova






VIDEOGALLERY



























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News