Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.25 del 21 Maggio 2018

Sapete quanto hanno speso i liguri per la revisione dell'auto?

Sapete quanto hanno speso i liguri per la revisione dell´auto?

Liguria - «67,9 milioni di euro. E'questa la cifra che gli automobilisti della Liguria hanno speso nel 2017 per far revisionare le loro auto presso le officine private autorizzate. La cifra di 67,9 milioni comprende il pagamento della tariffa per le revisioni che ammonta a 21,9 milioni di euro ed il costo per le cosiddette operazioni di prerevisione, cioè per le riparazioni necessarie per porre i veicoli in condizioni di superare i controlli, costo che ammonta a 46 milioni di euro. A livello provinciale, è Genova la provincia della Liguria che registra con 34 milioni di euro la spesa più alta per le revisioni e le prerevisioni eseguite nel 2017. Seguono, più distanziate, Savona con 14,3 milioni di euro, Imperia con 9,9 milioni e La Spezia che con 9,6 milioni chiude la graduatoria delle province liguri»: queste stime derivano da un'elaborazione dell'Osservatorio Autopromotec (che è la struttura di ricerca di Autopromotec, la più specializzata rassegna internazionale delle attrezzature e dell'aftermarket automobilistico) su dati Istat e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Cosa consiste - «La revisione periodica degli autoveicoli - sottolinea l'Osservatorio Autopromotec - oltre ad essere un obbligo previsto dalla legge del nostro Paese, è anche uno strumento fondamentale di controllo. La revisione serve infatti a garantire che gli autoveicoli conservino i requisiti di idoneità alla circolazione accertati in sede di omologazione, verificandone le condizioni di sicurezza, il livello di emissioni inquinanti e la rumorosità. Nel dettaglio, la revisione comporta, oltre al controllo preventivo delle targhe e del numero di telaio per l'identificazione del veicolo, un'accurata verifica dello stato generale della carrozzeria, del campo di visibilità (parabrezza, specchietti retrovisori, vetri laterali, lunotto e tergicristalli), delle luci, del circuito elettrico e di pneumatici, assi e sospensioni. Altre verifiche che vengono effettuate sono il fissaggio del sedile del conducente, il fissaggio della batteria e la funzionalità di airbag, freni, sterzo e volante, cintura di sicurezza e avvisatori acustici. Vi sono poi i controlli su rumorosità del mezzo, condizioni dell'impianto dei gas di scarico e dei sistemi di aerazione, riscaldamento e antiappannamento, nonché la verifica della presenza del kit di sicurezza obbligatorio da tenere in auto (triangolo e giubbetto di segnalazione)».

Martedì 20 febbraio 2018 alle 11:40:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News