Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 13.30 del 18 Ottobre 2019

Wylab e Campus Party stringono un accordo per l'innovazione tecnologica legata allo sport

A ottobre a Chiavari un evento dedicato agli eSports

startup
Wylab e Campus Party stringono un accordo per l´innovazione tecnologica legata allo sport

Liguria - Wylab, il primo incubatore sportech italiano, con sede a Chiavari, ha stretto nei giorni scorsi un importante accordo quadro con Campus Party, la più grande esperienza internazionale di innovazione e creatività, che in Italia terrà la sua terza edizione dal 24 al 27 luglio negli spazi di Fiera Milano Rho.

Start up - Gli obiettivi dell’accordo sono molteplici: dallo scambio di conoscenze sui rispettivi settori di specializzazione, con il fine di scoprire eventuali sinergie su ambiti come Startup ed Innovazione, alla facilitazione delle relazioni tra i partner di Wylab e Campus Party. La sinergia comprenderà inoltre la collaborazione nell’ambito eSports ed education con i Campus Party Sparks, ovvero la società dedicata al tema nell’ecosistema di Campus Party, per creare nuove opportunità e competenze nonché la partecipazione ai rispettivi eventi con possibilità di presentare contenuti propri: a questo proposito, si sta organizzando un grande evento eSports ad ottobre a Chiavari, con l'aiuto degli stessi Sparks. L’accordo è stato presentato questa mattina, nella sede chiavarese di Wylab, da Federico Smanio, CEO di Wylab, e da Carlo Cozza, Presidente di Campus Party Global.

Innovazione - «Talento, creatività, innovazione sono le parole chiave del binomio Wylab-Campus Party, un player di livello internazionale con il quale abbiamo in programma numerose iniziative congiunte nell’ambito dei rispettivi programmi di innovazione - dichiara Federico Smanio, CEO di Wylab - In particolare, ci stimola molto supportare i Campus Party Sparks nei programmi di formazione sugli e-sport rivolti ad aziende e organizzazioni sportive, perché si tratta di un settore tanto chiacchierato quanto poco conosciuto e ancora di difficile interpretazione. Siamo già entrati in campo a livello operativo con la partecipazione a Campus Party Italia a fine luglio e l’organizzazione di un evento di riferimento sugli eSport che verrà realizzato in Wylab il prossimo ottobre”.

Talenti - «La collaborazione con Wylab, primo incubatore sportech italiano, ci è sembrata naturale - aggiunge Carlo Cozza, Presidente di Campus party Global - Nell’evento Campus Party abbiamo la più alta concentrazione di talenti per metro quadro, non solo in Italia ma anche in tutti i Paesi in cui lo organizziamo. È l'ambiente ideale in cui può nascere una startup, in cui i ragazzi possono formarsi, trovare ispirazione, individuare co-founder e nuove professionalità, fare networking o semplicemente trovare un lavoro».

Lunedì 15 luglio 2019 alle 14:45:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News