Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.00 del 25 Aprile 2018

«Il contratto con Trenitalia vincola la Regione troppi anni»

«Il contratto con Trenitalia vincola la Regione troppi anni»

Liguria - «La Regione ha firmato con Trenitalia un nuovo contratto di servizio per la durata di 15 anni. È il contratto più lungo d’Italia di tutti i tempi, attribuito senza gara. Sicuramente contiene un investimento molto importante per il rinnovo del materiale rotabile che va nella direzione che Governo e anche Trenitalia stanno percorrendo da qualche tempo grazie alla cura del ferro avviata dal Ministro Delrio e che sta portando ad investimenti mai visti nel trasporto pubblico locale ferroviario, metropolitano e su gomma. Questo è certamente l’aspetto più positivo del contratto. Ma Toti festeggia un risultato ottenuto grazie all’investimento di un governo di centrosinistra, in cui ha messo poco di suo»: lo hanno dichiarato Raffaella Paita, capogruppo Pd in Regione Liguria, e Giovanni Lunardon, consigliere Pd in Regione Liguria.

«Com’è noto noi avremmo preferito (e abbiamo indicato più volte) una procedura competitiva, una gara integrata ferro/gomma, che avrebbe consentito alla Regione di avere un maggiore potere contrattuale e di compiere una vera e propria rivoluzione modale mettendo insieme ferrovie e autobus. Si è scelta un’altra strada in cui l’unico offerente ha dettato modi, tempi e contenuti della trattativa - hanno aggiunto - Inoltre, dopo le raccomandazioni votate all’unanimità dalla Commissione trasporti su nostra proposta lo scorso 21 dicembre, ci saremmo aspettati che la firma non venisse precipitata e che ci fosse un lavoro vero e serio della Regione per cogliere gli obiettivi delineati in quel documento».

«Vedremo nei prossimi giorni se i contenuti del contratto avranno fatto tesoro di queste raccomandazioni costruite nel confronto con associazioni, comitati dei pendolari e sindacati. Se no sarà una grande occasione persa e un grande problema per la Liguria. Perché mettere mano al contratto, che ad oggi nessuno conosce tranne l’assessore Berrino e il presidente Toti, per migliorarlo o semplicemente per adeguarlo a ciò che succederà in Liguria nei prossimi 15 anni da ieri sarà praticamente impossibile», hanno concluso.


Domenica 14 gennaio 2018 alle 15:20:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News