Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 17.00 del 14 Novembre 2018

Antimafia, Salvatore «Potenziamento dell'organico priorità del contratto di Governo»

La replica della portavoce regionale al Siap

Antimafia, Salvatore «Potenziamento dell´organico priorità del contratto di Governo»

Liguria - «Invitiamo Traverso a leggere pagina 43 del contratto di governo dove si parla di Forze dell'Ordine e Legalità e della perentoria necessità di 'prevedere il potenziamento degli organici, con previsione di aumento del personale, rinnovo dei contratti in essere e riordino delle carriere'; posizione condivisa dal MoVimento 5 Stelle su tutta la Nazione»: così la portavoce regionale, Alice Salvatore, replica a Roberto Traverso (Siap) sull'ordine del giorno del MoVimento 5 Stelle, approvato ieri in Consiglio, per l'istituzione di una commissione permanente d'inchiesta per la lotta alla criminalità organizzata in Liguria.

«Ricordiamo, peraltro, che l'aumento di personale, della cui carenza in terra ligure siamo pienamente e dolorosamente consapevoli, ricade in capo al Ministero degli Interni. Mentre la commissione regionale d'inchiesta antimafia è uno strumento ausiliario, certamente utile alle forze dell'ordine ma mai sostitutivo e certamente privo di competenze circa l'aumento o la riorganizzazione dell'organico in Liguria. Non vanno confusi strumenti così differenti ma così necessari al perseguimento del contrasto alle criminalità organizzate. Queste sono le prerogative della commissione regionale d'inchiesta antimafia: 1) verificare l'impatto negativo, sotto i profili economico e sociale, delle attività delle associazioni mafiose o similari sul sistema produttivo ligure; 2) verificare l'attuazione della l. 7/2012 e s.m.i., con particolare riferimento alla questione del riuso sociale dei beni confiscati; 3) Svolgere un attento monitoraggio sui tentativi di condizionamento e di infiltrazione mafiosa negli enti locali; 4) Svolgere un attento monitoraggio sugli appalti pubblici, con particolare riferimento al settore dell'edilizia e del movimento terra».

«Siamo molto lieti che l'iniziativa sia stata apprezzata - conclude Salvatore - Iniziativa peraltro condivisa trasversalmente da tutte le forze politiche, e non potrebbe che essere così perché la lotta alla criminalità organizzata deve vederci tutti uniti indistintamente dai colori politici: solo l'unione può ottenere un'azione efficace».

Mercoledì 6 giugno 2018 alle 22:15:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News