Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.00 del 17 Luglio 2018

Azzardo, Melis: «Stop alla legge regionale è una beffa per le famiglie»

Azzardo, Melis: «Stop alla legge regionale è una beffa per le famiglie»

Liguria - «Mentre il business dell'azzardo brucia in Liguria 2,5 miliardi di euro all'anno, come abbiamo denunciato pochi giorni fa, e proprio nel giorno in cui la Guardia di Finanza scopre altre due sale slot abusive nel Ponente, l'assessore Rixi, sordo ad ogni allarme sociale, economico e sanitario, dichiara che la legge regionale sul distanziometro non entrerà mai in vigore»: lo ha spiegato Andrea Melis, consigliere regionale MoVimento 5 Stelle Liguria.

«Non bastassero i cinque anni di mancata applicazione della legge e la proroga ulteriore di un anno, la Regione chiude definitivamente la porta a qualsiasi spiraglio di vedere applicata la norma che impone la distanza di almeno 300 metri dai luoghi sensibili a slot e sale da gioco. Insomma, il minimo sindacale in un paese civile, che diventa un miraggio in una regione in cui le lobby dell'azzardo la fanno letteralmente da padroni».

«Il MoVimento 5 Stelle proseguirà, ormai pressoché in solitaria, la sua battaglia contro l'azzardopatia, che sarà uno dei punti principali del programma alle prossime elezioni politiche. Uscire da questo circolo vizioso si può. Esempi virtuosi ne abbiamo anche qui in Liguria: grazie ai consiglieri del M5S, Savona e Albenga sono stati i primi comuni liguri ad aver approvato le delibere per la riduzione dell'orario di funzionamento delle slot nel territorio comunale. Risultato? In un solo anno Savona ha ridotto il gioco del 27 percento, risparmiando 17 milioni di euro, mentre ad Albenga sono stati 4 i milioni di euro risparmiati (ma in solo metà anno), pari a una riduzione dell'11 percento delle giocate, per un totale di 21 milioni di euro letteralmente salvati e mantenuti nell'economia reale. È la dimostrazione del fatto che, se c'è la volontà politica, le cose si possono cambiare, attraverso la regolamentazione delle distanze, l'estensione delle fasce orarie a tutto il territorio regionale, ma anche con campagne No Slot e sgravi fiscali sull'Irap», ha concluso Melis.

Giovedì 14 dicembre 2017 alle 13:30:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News