Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 11.00 del 20 Ottobre 2018

Gioco d'Azzardo, «Il centrodestra impone l'ennesima proroga salva-slot»

Pastorino e Battistini (Rete a Sinistra/LiberaMente Liguria): «Il solito copione»

Gioco d´Azzardo, «Il centrodestra impone l´ennesima proroga salva-slot»

Liguria - Questo pomeriggio la commissione regionale sanità «ha iniziato a discutere l'ennesima proroga "salva-slot", che di fatto impedisce l'applicazione delle misure sulla ludopatia e sul gioco d'azzardo contenute nella legge del 17/2012. Provvedimento che sarebbe entrato in vigore nell'aprile 2017, se solo non fosse stato affossato dalla giunta Toti».

«Da una regione che poteva essere all'avanguardia, rischiamo di diventare lo zimbello legislativo d'Italia. Dopo aver promesso dei correttivi in tempi stretti, oggi la maggioranza rifila ai liguri un'altra proroga scandalosa – dichiara Rete a Sinistra/LiberaMente Liguria - È chiaro che Toti, Rixi e Viale non abbiano saputo gestire il problema, visto che la proroga 2017 doveva essere l'ultima. Mentre lo scorso anno i termini di applicazione slittavano solo di 12 mesi, stavolta il termine è indefinito. Almeno fintanto che, e qui sta l'assurdo, non ci sarà una legge regionale sulla ludopatia che per ora rimane chiusa in un cassetto. A noi sembra un cortocircuito creato ad arte».

Siamo onesti, a noi questa sembra l'anticamera di una sanatoria, senza peraltro assumersi la responsabilità di una decisione chiara e trasparente. Come mai, ci chiediamo, la giunta Toti tiene così tanto al gioco d'azzardo, proprio mentre crollano l'occupazione e le performance industriali in settori chiave della nostra economia? – si domandano Pastorino e Battistini, che concludono – L'assessore Viale non si azzardi a dire che i tempi si sono allungati per le troppe proposte messe in campo dalle opposizioni. Lo abbiamo sentito quest'oggi in commissione, ma tutti noi partivamo da un dato preciso: applicazione subito della legge regionale 17/2012».

Giovedì 19 aprile 2018 alle 18:30:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News