Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.40 del 22 Marzo 2019

Lunardon, Garibaldi e Rossetti: «Passo in avanti sulla Zona Arancione»

Lunardon, Garibaldi e Rossetti: «Passo in avanti sulla Zona Arancione»

Liguria - «Oggi in commissione abbiamo fatto un passo avanti sul riconoscimento giuridico della zona arancione, nell'ambito della legge regionale Pris. Due erano le proposte di legge che si confrontavano, la nostra e quella dei 5 Stelle: la novità di oggi è che siamo riusciti a unificare le proposte in unico provvedimento che riconosce ai proprietari e agli inquilini residenti e dimoranti in aree prospicienti al cantiere specifiche agevolazioni compensative dei disagi subiti, compreso la corresponsione di tutto o parte dell'indennità speciale prevista dalla legge Pris»: così i consiglieri regionali del Pd ligure Giovanni Lunardon, Luca Garibaldi e Pippo Rossetti.

«Riteniamo che questo riconoscimento giuridico sia fondamentale per dare più forza alla battaglia per gli indennizzi degli abitanti della zona arancione, che deve necessariamente trovare uno sbocco nella discussione in Parlamento nel corso della sessione di Bilancio 2019 - aggiungono - Le risorse devono venire da lì, visto che oggi il soggetto attuatore, di fatto, è la struttura del Commissario per la ricostruzione. Nel Decreto Genova non c'è traccia delle risorse per gli abitanti della zona arancione. Ma arrivarci avendo affermato questo diritto attraverso una legge regionale dà più forza a questa battaglia - proseguono - A questo punto ci aspettiamo che la Giunta regionale faccia, essa stessa, un passo avanti, superi le sue riserve e dia disco verde a questo provvedimento, che naturalmente ha una portata generale e quindi vale oggi per gli abitanti della zona arancione, a seguito del crollo del Morandi, ma domani è in grado di riconoscere un diritto agli abitanti, non solo delle zone interferite dai cantieri dalle grandi opere, ma anche a quelli residenti e dimoranti nelle aree di prossimità di tali cantieri», concludono i consiglieri del Pd.

Lunedì 17 dicembre 2018 alle 16:30:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News