Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 09.00 del 23 Maggio 2018

Lungomare Canepa, il consiglio Regionale approva mozione di Muzio

Lungomare Canepa, il consiglio Regionale approva mozione di Muzio

Liguria - La Regione cercherà di sostenere, per quanto di sua competenza, le richieste del Comitato "Lungomare Canepa" finalizzate a risolvere le criticità sorte in seguito ai lavori di realizzazione della nuova strada a sei corsie che collega San Benigno alla Fiumara. L'impegno è stato formalizzato questo pomeriggio in Consiglio Regionale, dove è stata approvata all'unanimità una mozione presentata dal consigliere di Forza Italia Claudio Muzio e oggi sottoscritta anche da tutti i capigruppo. La mozione è stata integrata, su proposta del consigliere Lunardon, con l'impegno ad audire in Commissione i soggetti coinvolti nell'opera ed il Comitato, per approfondire le ipotesi di variante progettuale in campo.

«Occorre trovare soluzioni praticabili – dichiara Muzio – che vengano incontro alle richieste degli abitanti di via Sampierdarena, in particolare dei residenti nei civici 18, 20, 22, 24, 30. Questi cittadini si sono visti costruire davanti un muro di separazione dalla nuova strada che, oltre ad essere ad una distanza irrisoria dalle abitazioni, oscura di fatto alcuni immobili, si presta a facilitare lo scavalco verso le case e crea malsane e pericolose intercapedini. Tutto ciò avrà conseguenze negative sulla sicurezza dei residenti».

«La nuova strada a scorrimento veloce - prosegue il consigliere regionale di Forza Italia - viene chiamata, con un ossimoro, 'tangenziale interna' alla città. Io non sono assolutamente contrario alle grandi opere, anzi credo che Genova abbia un grande bisogno di infrastrutture e di una mobilità migliore rispetto a quella che ne ha frenato lo sviluppo. Nel contempo, però, non si può neanche pensare di calpestare i diritti delle persone mettendo in atto situazioni che oggettivamente, al di là di come uno la pensi dal punto di vista politico, fanno riflettere».

«Dopo la presentazione della mia mozione – spiega ancora Muzio – vi è stato un incontro tra l'Amministrazione comunale genovese e il quartiere, dove sono state formulate alcune ipotesi, tra cui quella di un restringimento della carreggiata a monte da tre corsie a due. Ciò consentirebbe di realizzare una fascia di rispetto sicuramente più accettabile rispetto allo stato odierno. Occorre anche dire che con la prosecuzione dei lavori trovare una mediazione diventa sempre più difficile».

«E' necessario perciò – conclude – agire con celerità. E' prioritario tutelare la qualità della vita dei residenti. La Regione farà la sua parte, forte del totale consenso e appoggio da parte del Consiglio, mettendo in campo tutte le iniziative utili a risolvere le problematiche segnalate dal Comitato ed evitare che Sampierdarena e i suoi cittadini siano abbandonati a se stessi».

Giovedì 26 aprile 2018 alle 21:10:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News