Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.20 del 16 Luglio 2018

Muzio: “Consorzi irrigui, la Regione già al lavoro per una soluzione”.

Muzio: “Consorzi irrigui, la Regione già al lavoro per una soluzione”.

Liguria - “"Dopo la presentazione della mia Interrogazione in Consiglio Regionale il 26 ottobre scorso, finalizzata alla salvaguardia dei Consorzi rurali irrigui, la Giunta Toti è al lavoro per trovare in tempi brevi una soluzione ad una situazione che rischia di mettere in ginocchio questo importante presidio del nostro entroterra. Questi Consorzi infatti, a seguito dei procedimenti di armonizzazione delle procedure di rilascio delle concessioni di derivazione idrica, devono affrontare una serie di gravi problematiche legate al pagamento dei canoni dovuti per gli attraversamenti di rii e torrenti, col rischio concreto di dover sborsare cifre insostenibili, fino a 10.000 euro. Per evitare tutto ciò, la Giunta ed i suoi tecnici sono impegnati nella stesura di una norma che arriverà a breve e che aiuterà a far chiarezza, col precipuo scopo di non penalizzare i Consorzi, anche abbreviando i tempi per il rilascio delle concessioni”: è quanto dichiara Claudio Muzio, consigliere regionale di Forza Italia e segretario dell’Ufficio di Presidenza.

“Vedo che oggi – prosegue Muzio - anche il sindaco di Sestri Levante, Valentina Ghio, solleva il problema, scrivendo una lettera alla Regione per sollecitare una soluzione. Ogni contributo in tal senso è positivo e apprezzabile. Meno positivo e meno apprezzabile è invece il velato tentativo di scaricare le responsabilità della situazione sull’attuale Amministrazione regionale, soprattutto per ciò che concerne la volontà di non contrastare lo spopolamento e l’abbandono dell’entroterra. Si tratta di un fenomeno che perdura ormai da moltissimi anni e che non può certo essere imputato alle politiche dell’attuale Giunta, che sta semmai cercando di porre un argine a questa tendenza”.

“Ricordo infine al sindaco Ghio – conclude il consigliere regionale di Forza Italia - che la delibera regionale che è all’origine dell’odierno stato d’incertezza risale al 18 novembre 2005: altra Amministrazione e altro colore politico”.

Venerdì 29 dicembre 2017 alle 18:40:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News