Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 22.52 del 14 Dicembre 2019

Paita (Italia Viva): "Come si fa ad astenersi alla richiesta di Liliana Segre?"

Paita (Italia Viva): `Come si fa ad astenersi alla richiesta di Liliana Segre?`

Liguria - “Liliana Segre, 89 anni, superstite dell’Olocausto e attiva testimone della Shoah italiana, viene nominata Senatrice a vita dal Presidente Mattarella nel gennaio del 2018. Un’italiana esemplare, vittima della più grande tragedia del secolo scorso, che racconta con dignità il dramma vissuto, per evitare che possano risorgere i fantasmi del passato. Una figura che tutti dovrebbero ammirare e rispettare. Si scopre invece che in rete compaiono e circolano ogni giorno circa 200 messaggi in antisemiti e razzisti, rivolti con particolare violenza contro di lei. Da qui la proposta di Liliana Segre di istituire una commissione contro odio, razzismo e antisemitismo. Ti aspetteresti un voto unanime. E invece no: il centrodestra si astiene. La senatrice Stefania Pucciarelli motiva l’astensione dicendo che molti cristiani vengono perseguitati in varie parti del mondo. Sono fatti gravissimi, su cui non esitiamo a pronunciare una condanna, che non avremmo difficoltà a votare in aula. Ma si tratta di una scusa penosa. Il Vaticano è stato il primo a schierarsi a favore della commissione, a esprimere solidarietà e a dirsi preoccupato per il voto di astensione. C’è poco da aggiungere, basta una parola: vergogna”.

Raffaella Paita Deputato Italia Viva.

Venerdì 1 novembre 2019 alle 09:45:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News