Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 09.00 del 21 Agosto 2018

Pastorino: «Liguria deve rinnovare convenzione con vigili del fuoco»

Pastorino: «Liguria deve rinnovare convenzione con vigili del fuoco»

Liguria - «Con nota di ieri del Ministero dell’Interno, il capo dipartimento dei vigili del fuoco interviene a piedi uniti sui servizi di elisoccorso sanitario, estremamente necessari in una regione, come la Liguria, in cui è alta l’incidenza di anziani e la conformazione del territorio rende difficili le operazioni di pronto intervento. La questione è di una gravità inaudita. Queste parole sono un macigno, perché aprono la strada all’esternalizzazione e alla privatizzazione dei servizi di elisoccorso»: lo ha denunciato il capogruppo di Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria Gianni Pastorino.

«Prima conseguenza una moltiplicazione dei costi fino a 8/10 volte, a gravare sulle casse regionali. Se le prestazioni fossero attribuite ai privati, infatti, queste non costerebbero meno di 15 milioni; mentre il costo complessivo dell’attuale convenzione regionale con i vigili del fuoco è di circa 1,8 milioni. Purtroppo conosciamo già il precedente di altre regioni italiane che sono passate a convenzioni private, vedendo poi aumentare in maniera esponenziale il peso di tali operazioni sul bilancio dell’ente».

«Chiediamo esplicitamente che il presidente Toti prenda contatti immediati con i vertici politici del ministero e del Governo. Perché se questa previsione dovesse avverarsi, significherebbe che, al di là dei proclami, il nuovo governo pentaleghista è favorevole agli interventi massicci dei privati che fanno lievitare i costi pubblici, anche in servizi essenziali come l’elisoccorso – ha sottolineato Pastorino - Regione Liguria deve rinnovare la convenzione con i vigili del fuoco, non solo per una questione di costi, ma anche per garantire il più alto livello di efficienza del servizio. Oltre al danno economico, un’altra soluzione aumenterebbe i rischi per la sicurezza del territorio, di cui Toti e il Viminale dovrebbero assumersi completamente la responsabilità».

Giovedì 9 agosto 2018 alle 11:30:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News