Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 00.15 del 23 Settembre 2018

Protezione Civile, a Casarza Ligure posizionato uno strumento di controllo

Protezione Civile, a Casarza Ligure posizionato uno strumento di controllo

Liguria - L'amministrazione comunale prosegue le azioni e misure atte a mitigare i rischi ambientali in particolare quello idraulico ed idro-geologico. Dopo la pulizia del torrente Petronio e affluenti, che proseguirà nei prossimi giorni con i rii Bargonasco e Cacarello, di cunette e tombinature, e' stato posizionato un nuovo strumento di prevenzione e controllo. I nostri operai, con i volontari dell'Osservatorio Meteorologico Agrario Geologico Gian Carlo Raffaelli, hanno installato un pluviometro presso il centro abitato della nostra frazione di Cardini": lo hanno dichiarato l' Assessore all'Ambiente Erica Rovai e il sindaco Giovanni Stagnaro.

"Lo strumento meteorologico ci è stato donato da Regione Liguria nell'ambito di un progetto fortemente voluto dall'Assessore all'Ambiente e Protezione Civile Giacomo Raul Giampedrone e dal Consigliere Regionale Claudio Muzio. Questo strumento và ad aggiungersi alla rete meteorologica ed idrometrica gestita dall'Osservatorio Raffaelli che, da anni, collabora con l'Amministrazione Comunale e che segue tutta la parte meteorologica fornendoci informazioni utili e puntuali sull'evoluzione dei fenomeni meteo. Lo strumento è posizionato all'interno del bacino idrografico del Torrente Cacarello, corso d'acqua tra i più delicati del nostro Comune".

"Il pluviometro, strumento che misura la quantità e l'intensità delle precipitazioni, ci permetterà anche di comprendere l'innesco di movimenti franosi nella zona di Cardini, grazie a studi geologici svolti dai nostri tecnici. L'operazione dall'alto valore in termini di prevenzione, rientra all'interno delle misure previste dal vigente Piano Comunale di Protezione Civile a cui si aggiungono gli interventi realizzati questa estate dai volontari dell'Osservatorio Raffaelli volti a ristrutturare tutta la rete di aste idrometriche che comprende ad oggi 24 postazioni di Presidio Idraulico lungo tutti i corsi d'acqua del territorio casarzese e dell'alta val Petronio - hanno proseguito - Ringraziamo ancora i nostri operai, i volontari dell'Osservatorio Raffaelli e tutti i volontari di Protezione Civile del nostro Comune per l'impegno, la passione e la costanza che ci mettono nel loro quotidiano servizio anche a tutela della pubblica incolumità' dei nostri concittadini".

Venerdì 22 settembre 2017 alle 17:30:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News