Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 14.30 del 18 Giugno 2018

Sanità, in Asl4 riduzione dei tempi d'attesa per le prestazioni programmate

Viale: «Dati molto positivi, in costante miglioramento»

Sanità, in Asl4  riduzione dei tempi d´attesa per le prestazioni programmate

Liguria - «Costante riduzione dei tempi d'attesa per le prestazioni programmate, differite e brevi nella Asl4 Chiavarese. Nei primi tre mesi del 2018, il 98,07% delle prestazioni programmate è stato erogato entro i 12 mesi, come previsto dalla normativa, il 97,87% delle prestazioni differite è stato eseguito nei tempi previsti (ovvero 30 giorni per le visite e 60 giorni per gli esami strumentali) mentre il 97,31% delle prestazioni richieste come brevi sono state erogate entro i 10 giorni previsti per legge»: è emerso da una ricognizione dei tempi medi di attesa, che registrano una costante diminuzione nell'ultimo anno circa.

Prestazione - Secondo i dati forniti da Asl4, a giugno 2017, in particolare, il 97,29 % delle prestazioni programmate veniva erogato entro i 12 mesi, il 96,41% di quelle differite veniva erogato entro i tempi previsti (30 giorni per le visite e 60 giorni per gli esami strumentali) e il 95,99% delle prestazioni brevi era erogato entro i 10 giorni.

Personale - «Si tratta di dati molto positivi, ancora di più se si considera che la normativa nazionale indica la soglia del 90% come livello di garanzia della risposta ai bisogni di salute dei cittadini – evidenzia la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale - È la prova dell'impegno costante dell'Asl4 per migliorare ulteriormente le prestazioni, riducendo i tempi d'attesa. Voglio quindi ringraziare sia la direzione strategica dell'Asl sia tutto il personale per il prezioso lavoro svolto. È ovvio – aggiunge - che in questo processo il medico di famiglia ricopre un compito fondamentale: a lui spetta, conoscendo l'esatta situazione del suo assistito, decidere la priorità della prestazione, se breve, differita o programmata indicandola nella ricetta rossa e spiegando il significato di questa scelta al proprio paziente. Voglio anche ricordare – conclude la vicepresidente Viale - il ruolo determinante svolto dal Cup regionale nella riduzione dei tempi d'attesa: Regione Liguria è impegnata per migliorare costantemente le prestazioni offerte, in particolare con il recente passaggio alla piattaforma informatica unica e l'aumento del numero degli operatori».

Lunedì 21 maggio 2018 alle 17:45:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News