Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 17.05 del 19 Novembre 2018

Sanità, Pastorino: «La Giunta non sa rispondere alle esigenze dei pazienti liguri»

Sanità, Pastorino: «La Giunta non sa rispondere alle esigenze dei pazienti liguri»

Liguria - Ieri in Regione si è parlato di "Variazione al Bilanzio di previsione della Regione Liguria per gli anni finanziari 2018-2020" e la Giunta ha presentato alcuni dati che hanno suscitato interesse: si è scoperto che nell'anno 2016 sono stati spesi 15.290.000 € per mobilità sanitaria interregionale passiva e 11.688.000 € di mobilità sanitaria internazionale passiva.

«La Regione ha speso circa 27 milioni per persone residenti in Liguria che vanno a curarsi in altre regioni o in altri paesi - dichiara il capogruppo di Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria Gianni Pastorino - la situazione non migliora se andiamo a vedere i dati sulla mobilità sanitaria attiva, cioè persone che da altre regioni vengono a curarsi in Liguria: il saldo internazionale è negativo di 3 milioni, quello interregionale di 50 milioni. Cifre che evidenziano l'incapacità di intercettare le richieste e le esigenze di un consistente numero di pazienti».

«Sia chiaro, si comprende perfettamente che fuori dai confini della Liguria ci siano centri di eccellenza tali da attrarre sicuramente persone con determinate patologie - specifica Pastorino - ma i dati sono allarmanti. Ed è ancora più preoccupante che l'Assessora Viale non sia stata in grado di rispondere alle nostre domande sul dato storico e l'evoluzione del trend, che abbiamo però capito essere in continuo aumento, rappresentando l'elemente più negativo della sanità ligure unito a quello delle liste d'attesa».

«Non si è capito come l'Assessore intenda risolvere questa criticità e, se è vero che "in un anno non si risolvono i problemi" come affermato dalla Viale, di fatto questa Giunta governa la Liguria - e quindi la sanità - da 3 anni e 4 mesi. Si è ampliamenti girata la boa di metà legislatura e si dovrebbero vedere anche ricette utili e operative per affrontare la mobilità passiva e le liste d'attesa».

Venerdì 19 ottobre 2018 alle 14:30:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News