Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.30 del 19 Ottobre 2018

Sestri Levante, presentata la lista "Valentina Ghio Sindaco"

ELEZIONI 10 GIUGNO

Liguria - Si è svolta oggi, presso lo spazio "Il Cantiere delle Idee" in Largo Colombo a Sestri Levante, la presentazione alla stampa della lista "Valentina Ghio Sindaco" a sostegno della sua candidatura.

Partecipazione - La lista è stata fortemente voluta da Valentina Ghio: «Ho lavorato per una lista che mettesse insieme le esperienze e le energie che la nostra città esprime. In questi anni ho visto crescere e mettersi a disposizione del cambiamento attivo della città tante persone, mosse da uno spirito civico e di partecipazione che ha consentito di migliorare molti aspetti di Sestri Levante». La lista nasce infatti per essere un laboratorio civico, con la presenza di forze civiche e politiche di centrosinistra in questi anni in Consiglio Comunale, che hanno contribuito attivamente al lavoro dell'amministrazione anche attraverso percorsi civici che provengono dall'associazionismo all'animazione dei quartieri, dalla scuola alla promozione della città, dal lavoro alla cultura all'ambiente.

Candidature - 16 i candidati nella lista "Valentina Ghio Sindaco": 8 gli amministratori uscenti, 8 i nuovi ingressi. Età media: 45 anni (con 2 candidati under 30). Pietro Gianelli, 68 anni (capolista), Vice Sindaco uscente con delega al bilancio. Mauro Battilana, 58 anni, dipendente Trenitalia SpA e Consigliere Comunale uscente con delega all'agricoltura. Elisa Bixio, 46 anni, laureata in Lettere, operatrice turistica, Vicepresidente del Consiglio Comunale e Consigliere uscente con delega alla cultura, manifestazioni e turismo. Massimo Bixio, 59 anni, Medico Veterinario e Presidente del Consiglio Comunale uscente. Marisa Cafferata in Daneri, 63 anni, insegnante e particolarmente attiva nei progetti su orti e uliveti didattici. Alessandro Dentone, 42 anni, Chef e Imprenditore nel campo della ristorazione e del commercio. Gabriel Dell'uomo, 20 anni, diplomato al Liceo Marconi-Delpino e studente Universitario. Mara Foresta, 35 anni, laureata in biologia, attualmente insegnante supplente di Scienze matematiche e Consigliere Comunale uscente con delega alle frazioni. Andrea Garibotto, 35 anni, dipendente in azienda di acquacoltura e Consigliere comunale uscente con delega all'associazionismo e alle politiche giovanili. Daniela Mangini, 50 anni, artista ceramista, Vice presidente dell'associazione "ArTura \_ Territori tra Arte e Natura" e Consigliere comunale uscente. Gabriele Ovindo, 27 anni, postino presso Poste Italiane, impegnato come educatore/animatore nei gruppi Giovani della Pastorale Giovanile parrocchiale di Sestri Levante. Daniela Peri, 61 anni, Endocrinologa, dirige la S.S. di Cure Intermedie presso L'ospedale di Sestri Levante. Marco Piccinini, 56 anni, operaio in pensione di Fincantieri. Lucia Pinasco, 40 anni, Psicologa e Assessore uscente ai servizi sociali. Francesco Podestà, 41 anni, lavora presso una Compagnia Assicurativa ed è Membro e tesoriere della FISAR - Federazione Italiana Sommelier, Albergatori, Ristoratori del Tigullio e delle Cinque Terre. Silvio Rezzano, 60 anni, impiegato Fincantieri.

Temi - Progettare il futuro di Sestri Levante con le tante persone che si attivano quotidianamente per il bene della città è il senso della lista "Valentina Ghio Sindaco" e del criterio che si vuole continuare a proporre ed estendere nel prossimo mandato: partecipazione e protagonismo dei cittadini. Il coinvolgimento attivo del territorio su tanti temi è infatti il metodo del percorso, con al centro del programma i cittadini: questa impostazione ha permesso ad esempio di potenziare i servizi per le persone e le famiglie e da qui occorre ripartire. La rete dei servizi alla persona e del welfare. Sestri Levante ha mantenuto e potenziato un numero importante di servizi sociali, dalla scuola agli anziani, dalla disabilità ai nidi, dai centri estivi ai centri di aggregazione all'assistenza domiciliare. E l'ha fatto grazie alla collaborazione e partecipazione attiva di tante associazioni.

Obiettivi - «Serve un passo in più - ha dichiarato Valentina Ghio - Serve costruire con loro un nuovo Piano Sociale di Comunità: un piano concreto di azioni sul welfare, di obiettivi, costruito assieme alle associazioni, a chi opera nel terzo settore, nel mondo del volontariato, dell'associazionismo, del sociale. Scrivere insieme il nuovo Piano sociale significa in concreto capire insieme come dirigere al meglio le risorse impiegate e trovare nuove soluzioni per i nuovi bisogni: più spazi per l'assistenza domiciliare, spazi economici per sostenere le famiglie nelle spese delle rette per le strutture per anziani e per l'assistenza, incrementare i sabati di socializzazione per le persone con disabilità per una loro maggiore integrazione e sollievo alle famiglie, potenziare i servizi di conciliazione incrementando la già ampia rete di nidi pubblici e privati e di servizi educativi oltre l'orario e il periodo scolastico, potenziando il lavoro portato avanti con i Centri di ascolto cittadini per il sostegno alle famiglie e alle nuove povertà.
Costruendo assieme le politiche sociali, si potranno liberare risorse ed energie per far crescere e rendere ancora più solida la nostra rete dei servizi alla persona. La nostra prima ricchezza, quella che ci ha consentito di rimanere coesi e sicuri anche in anni difficili».

Sabato 5 maggio 2018 alle 12:30:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News