Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.00 del 19 Ottobre 2018

Slot, M5S: «Proroga danno incalcolabile per la salute e l'economia ligure»

Slot, M5S: «Proroga danno incalcolabile per la salute e l´economia ligure»

Liguria - «Dopo cinque anni di tempo per mettersi in regola e dodici mesi di moratoria voluti dalla maggioranza, oggi la Giunta regionale approva un'ulteriore proroga che permetterà agli esercenti dell'azzardo di continuare ad evitare di adeguarsi alla legge regionale del 2012 e consentirà a Toti di rimandare in eterno la riduzione delle slot in Liguria. Ed è solo il preludio al Testo unico sull'azzardo, contenuta nel Disegno di legge 191, che non toccherà minimamente né sanzionerà in alcun modo le slot esistenti che violano il distanziometro, di fatto sanandole in maniera definitiva»: così in una nota il M5S Liguria.

«In barba alle proteste delle associazioni, all'allarme lanciato dal Garante dell'Infanzia sui rischi per minori e minorenni, alle conseguenze drammatiche di questa piaga sociale, sanitaria ed economica sulla nostra regione, ribadite ancora oggi in audizione, Toti tira dritto per la sua strada senza ascoltare nessuno e concretizza un nuovo, gigantesco, regalo alle lobby dell'azzardo - aggiunge - Siamo allarmati in primis per gli aspetti sanitari e sociali che il dilagare dell'azzardo avrà sul nostro territorio, e lo abbiamo ribadito ancora oggi in Commissione e in audizione. Ma esiste anche un'emergenza economica devastante, se pensiamo che, solo nel 2016, in Liguria sono stati bruciati quasi 2 miliardi e mezzo di euro, per una spesa pro capite di 3.214 all'anno a famiglia. Tradotto: quasi il 12% dei risparmi delle nostre famiglie viene bruciato nel "tentar la sorte". Stiamo parlando di risorse sperperate e letteralmente strappate all'economia reale».

«Oltre al merito, esiste anche una questione di metodo, con appena poche ore trascorse tra l'approvazione del Ddl 192 proroga in Commissione e l'approdo in Consiglio regionale, quando - regolamento alla mano - ne dovrebbero trascorrere almeno 48. Insomma, si proroga una legge giusta all'infinito, mentre bastano poche ore per approvare una legge profondamente sbagliata che spalancherà la strada all'azzardo indiscriminato e rappresenta, insieme all'imminente maxi-sanatoria, la pietra tombale sulla lotta all'azzardopatia in Liguria».

Giovedì 26 aprile 2018 alle 16:40:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News