Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 22.15 del 13 Novembre 2018

Spese "pazze" in Liguria, arriva la richiesta del pubblico ministero per Rixi

Chieste pene anche per altri ventuno tra ex e attuali consiglieri

PROCESSO
Spese `pazze` in Liguria, arriva la richiesta del pubblico ministero per Rixi

Liguria - Tre anni e quattro mesi per il viceministro alle Infrastrutture della Lega Nord Edoardo Rixi: è la richiesta del procuratore aggiunto Francesco Pinto nell’ambito del processo sulle cosiddette spese pazze nel periodo compreso tra il 2010 e il 2012. Il magistrato ha chiesto condanne anche per ventuno tra ex e attuali consiglieri. Le accuse mosse a carico degli imputati sono di peculato e falso.

Motivazione - Secondo la ricostruzione dell’accusa i consiglieri regionali si sarebbero fatti rimborsare cene, viaggi, cene spacciandole per spese istituzionali durante i periodi festivi. «Non commento questi fatti. In questo momento mi sto occupando del Decreto Genova e delle imprese della Val Polcevera», ha dichiarato il viceministro alle Infrastrutture, Edoardo Rixi, sulla vicenda delle cosiddette 'spese pazze' per cui la Procura di Genova ha chiesto tre anni e quattro mesi.

Lunedì 15 ottobre 2018 alle 11:50:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News