Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 16.45 del 24 Maggio 2018

Viale: "Il M5S non conosce i temi di cui parla»

Viale: `Il M5S non conosce i temi di cui parla»

Liguria - «Che gli esponenti del Movimento Cinque Stelle vogliano dare lezioni sui conti suona quasi grottesco. Se questo è il modo, del tutto superficiale e approssimativo, con cui fanno i conti, risulta chiaro ed evidente come possa essere scoppiato lo scandalo ‘Rimborsopoli’. I circa cinque milioni di euro di risorse aggiuntive per il 2018 ottenuti dalla Liguria in sede di riparto del Fondo Sanitario Nazionale sono una cifra lontana anni luce dai costi delle figure apicali della sanità ligure: queste risorse serviranno per rinnovare il parco tecnologico con nuove apparecchiature per salvare vite e non certo per pagare gli stipendi»: lo ha spiegato l'assessore regionale alla sanità e la vicepresidente Sonia Viale.

«Questa amministrazione è riuscita a ridurre il disavanzo della sanità di ben 34 milioni di euro in due anni, passando di dai 98 milioni ereditati dalla precedente amministrazione di centrosinistra nel 2015 ai 64 milioni del 2017, senza diminuire i servizi o le prestazioni ai cittadini e senza chiudere ospedali (come invece aveva fatto il centrosinistra che ne aveva chiusi ben sette) ma esclusivamente attraverso l’efficientamento del sistema. Forse sarebbe meglio che gli esponenti del Movimento si preoccupassero più di ciò che sta succedendo nel loro partito prima di criticare chi, al contrario, sta lavorando per migliorare la sanità ligure con evidenti risultati positivi, che i liguri hanno dimostrato di apprezzare anche attraverso le recenti elezioni amministrative a Genova, La Spezia e Savona. Il fatto poi che, in sede di riparto del Fondo Sanitario nazionale, la Liguria sia risultata tra le Regioni virtuose in relazione al contenimento della spesa farmaceutica convenzionata dimostra l’infondatezza e la pretestuosità delle accuse dell’esponente del Movimento Cinque Stelle che non conosce affatto i temi di cui parla. Per altro, visto che la distribuzione dei farmaci per conto da parte delle farmacie convenzionate è in fase di avvio, è evidente che non possa aver provocato alcun impatto sui conti: un impatto che, rassicuro i Cinque Stelle, sarà comunque positivo, non solo sui bilanci ma anche sulla qualità della vita dei pazienti».

Martedì 20 febbraio 2018 alle 10:00:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova






VIDEOGALLERY



























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News