Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 10.00 del 21 Luglio 2018

In B si segna di più e il fattore campo conta meno

Gol, vittorie, rigori e cartellini: tutto quel che c’e da sapere per gli amanti delle statistiche. La cadetteria dà i numeri nell’ultimo giorno del 2017.

In B si segna di più e il fattore campo conta meno

Liguria - I numeri al giro di boa parlano di un campionato, quello della Serie B ConTe.it 2017/18 con più vittorie fuori casa e meno successi interni, ma anche di un torneo con 125 gol in più, sempre confrontandosi con lo scorso campionato, con 23 espulsioni in meno e addirittura un decremento di 279 gialli. C’è poi la coppia Caputo-Donnarumma, la più prolifica d’Italia. Ecco tutti i numeri segnalati da Football Data.

Casa e trasferta. Nelle 231 partite disputate nel girone di andata della Serie B ConTe.it 2017/18 sono state 145 le vittorie, di cui 92 in casa e 53 in trasferta. Rispetto ad un anno fa, al giro di boa, sono aumentate di 13 unità le vittorie fuori casa, diminuiscono di 15 i successi interni. I pareggi del girone di andata della Serie B ConTe.it 2017/18, due in più dell’anno scorso: clamorose le uscite del punteggio per 3-3, già verificatosi 11 volte contro 1 soltanto dell’intero campionato dell’anno scorso, in 42 giornate di regular season.

Gol, penalty, cartellini. I gol segnati a fine andata, alla media di 2,77 ad incontro, 125 in più rispetto all’anno scorso, quando si girò a quota 516. Di essi 276 firmati nei primi tempi, 355 nelle riprese. Sono invece 61 i rigori assegnati a fine andata: 2,90 in media per giornata. 48 quelli realizzati, 13 quelli falliti o parati dai portieri avversari. Sono 8 in più rispetto al giro di boa 2016/17. Ammonta a 53 il numero di espulsioni, alla media di 2,52 a giornata. Netto il decremento rispetto ad un anno fa, quando erano 76 al termine delle prime 21 giornate. Le ammonizioni nel girone di andata 2017/18 sono 923, alla media di 43,9 a giornata. L’anno scorso i cartellini gialli, a metà stagione, erano 1202, con un “ribasso” in questo campionato di ben 279 unità. Le autoreti sono 18, nelle prime 231 partite di campionato. Balzo in avanti rispetto all’anno scorso, quando erano appena 7 in tutto il girone di andata.

Palermo campione d’inverno con 39 punti: 12 volte su 13, da quando la B si gioca con 22 squadre, 3 punti per vittoria e l’attuale formula, tale titolo ha voluto dire serie A a primavera, o direttamente, o comunque per mezzo dei playoff. E’ la quarta volta che il campione d’inverno resta sotto i 40 punti in classifica: i precedenti erano costituiti dal Livorno 2008/09, dal Lecce 2009/10 (entrambe girarono a 38) e dalla Juventus 2006/07 (39 punti reali, ma 48 sul campo inclusi i 9 di penalità). E Ilija Nestorovski è il giocatore più decisivo del girone di andata: 13 dei 39 punti dei rosanero, arrivano grazie ai gol determinanti dell’attaccante macedone.

Professione bomber e panchine saltate . “Ciccio” Caputo è il capocannoniere del girone di andata con 16 reti: l’attaccante dell’Empoli nelle sole 21 gare di andata ha segnato quasi l’intero bottino della sua stagione record, quella dell’anno scorso all’Entella, quando chiuse l’intera stagione a quota 18. Insieme a Donnarumma fa la coppia più prolifica dei campionati professionistici italiani: 27 gol. Le squadre che hanno finora cambiato allenatore sono otto: in ordine alfabetico Ascoli, Brescia, Cesena, Empoli, Perugia, Pro Vercelli, Salernitana e Virtus Entella. L’anno scorso gli avvicendamenti in panchina dopo 21 giornate erano stati 6.

Domenica 31 dicembre 2017 alle 13:20:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News