Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 11.30 del 28 Maggio 2018

Taekwondo, Gaia Gavarone è campionessa italiana

Taekwondo, Gaia Gavarone è campionessa italiana

Liguria - Brillano le stelle del taekwondo ligure ai campionati campionati italiani dedicati alle cinture nere cadetti (under 15) e juniores (under 18) che si sono tenuti dal 2 al 4 marzo a Olbia. Un'edizione che ha visto la partecipazione di oltre 470 atleti da tutta Italia con l'obiettivo di conquistare il titolo di campione e la possibilità di essere convocati nella nazionale italia che, il prossimo 6 aprile a Hammamet (Tunisia), parteciperà al torneo di qualificazione per le prossime Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires.

Le soddisfazioni per le società liguri sono arrivate soprattutto nella prima giornata di gara, che vedeva sui tatami le categorie femminili. Dopo cinque appassionanti incontri, infatti, la savonese Gaia Gavarone si è laureata campionessa italiana, battendo in finale con il risultato di 8-7 la marchigiana Al Halwani, atleta già nel giro della nazionale di categoria. "Sono felicissima, questa vittoria la dedico prima di tutto al mio maestro, Giovanni Caddeo che mi è sempre stato vicino e mi ha sempre sostenuto e ai miei genitori. Se sono qui è grazie a loro". Gaia, in forza alla società Olimpia, pratica taekwondo dall'età di 8 anni e non ha alcuna intenzione di smettere: "Ho iniziato quasi per caso, come molti bambini, ma mi sono innamorata subito di questa disciplina, capace di formarti sia a livello fisico che mentale. Certo, è uno sport che ti richiede tanti sacrifici e molte sono le feste con gli amici cui ho dovuto rinunciare, ma momenti come questo mi ripagano di tutto. Oggi sono felice." L'oro di Gaia, insieme all'altrettanto meritata medaglia di bronzo di Sofia Ciarlo, permette all'Olimpia di ottenere uno splendido quarto posto nella speciale classifica per società. Per la società del maestro Caddeo, soddisfazioni arrivano anche in campo maschile con Luca Gualdi, bronzo negli juniores maschili 78 kg.

Ma le gioie per la Liguria del taekwondo non sono finite qui. Sempre in campo femminile arrivano due medaglie pesanti come il bronzo di Eleonora Traverso e l'argento di Giorgia Pirino, entrambe Scuola Genova. In particolare, Giorgia è stata protagonista di una gara a tinte agrodolci: perfetta nei turni eliminatori, la giovane classe 2003 si è dovuta arrendere in finale con la lombarda Dedonata per un solo punto subito nei secondi finali del match: "Sono delusa, sapevo di poter puntare all'oro, ma proprio quando lo avevo più vicino ho mollato mentalmente e la mia avversaria ne ha approfittato per piazzare il colpo vincente. Ora non mi resta che tornare ad allenarmi e prendermi la mia rivincita già in occasione dell'Olympic Dream Cup del 4 e 5 giugno a Roma". Per la Pirino si tratta del quarto argento consecutivo tra cadetti e juniores. Bronzo anche per il campione in carica Augusto Campazzo, reduce da un fastidioso infortunio al ginocchio che ne ha frenato la corsa, e per Brigida Bernardi (SportVillage), che ha preparato l'appuntamento svolgendo anche uno stage in Norvegia, con la campionessa inglese Bianca Walkden.

Solo sorrisi invece per le altre medaglie liguri, che arrivano da atleti debuttanti a questi livelli: per la Lanterna Taekwondo del maestro Terrile si vestono d'argento Federico Frau, nei cadetti 65 kg, e compagno Alessandro Dermidoff: "Si è trattato di una gara stupenda" - il commento di Alessandro - "In finale ho trovato un avversario più preparato di me, che ha avuto meritatamente la meglio. Ma un argento al debutto è quanto di più bello potessi augurarmi alla vigilia della partenza per Olbia".

È un bronzo che lascia più che soddisfatti anche quello conquistato da Matteo Vaghini (Marassi Taekwondo) campione italiano cinture rosse nel 2017, passato tra le nere: "Sono arrivato qui animato soprattutto dal desiderio di dimostrare a me stesso che posso dire la mia anche a questi livelli e il credo di aver raggiunto l'obiettivo. Certo, farlo con una medaglia di bronzo è anche meglio." Bronzo anche per Daniele Manzo, Lanterna, arresosi dopo due tre incontri al vincitore della categoria, il romano Riondino.

Si fermano invece prima del podio gli altri genovesi in gara: Paola Nardi, Simone Effori, Francesco Bottino, Andrea Fossa, Lorenzo Rota, Erica Brugola, Andrea Norbiato, Erica Risso e Yago Campanella.

Per il taekwondo genovese, il prossimo appuntamento sarà il campionato interregionale, che si terrà a Quiliano (Sv) il 28 e 29 aprile.

Lunedì 5 marzo 2018 alle 17:00:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News