Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.20 del 8 Dicembre 2019

Coronata, ancora furti nelle abitazioni: i residenti della zona non ce la fanno più

Una situazione insostenibile
Coronata, ancora furti nelle abitazioni: i residenti della zona non ce la fanno più

Ponente - Nonostante il Comune si stia muovendo per rendere la zona più sicura, i cittadini di Coronata continuano ad essere bersaglio di furti da parte di malviventi che - ormai habitué del quartiere - non si fanno troppi problemi neppure a entrare nelle abitazioni quando al loro interno sono presenti pure i residenti.

La denuncia - Ancora una volta l'allarme è stato dato da un post della pagina Facebook Cornigliano La Rinascita, al cui interno si può leggere testualmente: «Ieri sera in via Monte Guano (di nuovo), dove i proprietari della casa erano assenti, intorno alle 22.30 i ladri hanno rotto un vetro e sono entrati in casa.
La polizia è arrivata subito: ben cinque volanti sono intervenute appena il proprietario è rientrato e si è accorto di quanto era successo. Il presidio dei militari in zona è costante, ma i malviventi ancora una volta l'hanno fatta franca: sono scappati prendendo la via del bosco. Ormai appare chiaro che è così che si allontanano facendo perdere le loro tracce».
Si tratta solo dell'ultimo di una lunga serie di furti che nelle ultime settimane hanno interessato via Monte Guano, via Purgatorio e via San Giacomo Apostolo, i cui abitanti ogni notte «si addormentano con il timore di risvegliarsi al rumore di vetri infranti o con sconosciuti ai piedi del letto», tanto che - stando a quanto riportato dalla pagina Facebook - alcuni di loro (oltre a usufruire delle segnalazioni social nate di recente all'interno del quartiere) pare abbiano già «condiviso foto in cui si nota un ceppo di coltelli di fianco al comodino». Una situazione che sembra non avere fine, e che sta lentamente e inesorabilmente esasperando i residenti della zona, stanchi e spaventati anche - e, purtroppo, in questo caso forse soprattutto - all'interno delle proprie mura domestiche.

Domenica 16 giugno 2019 alle 14:55:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News