Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.30 del 23 Settembre 2019

Al Great Campus riuniti i Parchi Scientifici Tecnologici Italiani

Al Great Campus riuniti i Parchi Scientifici Tecnologici Italiani

Ponente - GREAT (Genoa Research & Advanced Technology) Campus - il Parco Scientifico Tecnologico di Genova, sviluppato da Genova High Tech SpA su un’area di 400.000 mq (il 50% dei quali destinati a verde) sulla collina di Erzelli – ha ospitato la tavola rotonda "Liguria, scienza e tecnologia: le opportunità di sviluppo dei Parchi Scientifici Tecnologici" in occasione dell’incontro ASPTI, l’Associazione Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani.
L’evento è stato un’occasione di confronto tra Istituzioni, imprese e parchi scientifici sull'importanza della tecnologia e della ricerca come motori dello sviluppo economico per i territori e per le imprese.

Occupazione - GREAT Campus, per dimensioni è il quarto parco scientifico in Europa; attualmente, 2.000 persone lavorano nelle 20 aziende già insediate, fra le quali Esaote, Ericsson, Alten, Liguria Digitale, Talent Garden, oltre al MES (Manufacturing Execution System) Center di Siemens e al Centre for Human Technologies dell'Istituto Italiano di Tecnologia, con 300 ricercatori provenienti da tutto il mondo.

Aziende - APSTI - attraverso le sinergie con parchi scientifici mondiali e una rete forte di 23 soggetti associati, 11.000 lavoratori qualificati, 150 Centri di ricerca e 4.500 addetti Research&Development - opera come abilitatore nazionale di attività di trasferimento tecnologico al fine di creare, attraverso la crescita delle imprese, valore in termini economici, occupazionali e di attrattività internazionale di aziende, start up e investimenti.

Promozione - Il dibattito della tavola rotonda APSTI, sulle opportunità di crescita grazie alla sinergia tra scienza e tecnologia, è stato animato dagli interventi dell’Assessore allo Sviluppo e promozione economica della città di Genova Giancarlo Vinacci, il Presidente di APSTI Fabrizio Conicella, Samuele Morales rappresentante dell'ufficio trasferimento tecnologico dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), il Presidente di Confindustria Genova, Giovanni Mondini, l’Amministratore Unico di Liguria Digitale S.p.A., Paolo Piccini, l’Amministratore Delegato di Genova High Tech S.p.A. Luigi Predeval, la Responsabile dello sviluppo di GREAT Campus per Genova High Tech S.p.A., e membro del Board di APSTI, Maria Francesca Silva.

Centri di ricerca - Tra i coordinatori dei lavori, Fabrizio Conicella, presidente APSTI che dichiara: «L’Associazione rappresenta un insieme di attori specializzati nell'aiutare le imprese a nascere e crescere ed i centri di ricerca a valorizzare i risultati delle loro attività. L'innovazione è il collante delle attività e rappresenta il focus su cui tutti i soci si riconoscono. I Parchi sono inoltre strumenti di crescita territoriale, possono contribuire non solo alla nascita di imprese ma alla creazione, attrazione e mantenimento di posti di lavoro ad elevata qualificazione. Vediamo l'Europa come un partner per la nostra crescita e come una opportunità: per questo lavoreremo per rafforzare la capacità degli operatori di partecipare alle iniziative basate su linee di supporto europee».

Hub - Tra gli interventi, l'Ass. Giancarlo Vinacci ha indicato le nuove strategie del Comune in materia di attrazione di imprese, sottolineando il ruolo strategico di Great Campus come hub dell'innovazione tecnologica in città. Maria Francesca Silva, ingegnere e responsabile sviluppo di GREAT Campus, membro del Board di APSTI, ha sottolineato l'importanza di sostenere l'innovazione nella città, attraverso la promozione di infrastrutture, servizi e attività che mettano al centro la persona. Dopo l’incontro svoltosi presso l’Human Technopole di MIND nell’ex Area Expo, il network dei Parchi Scientifici e Tecnologici ha scelto come sede di questo momento di confronto proprio GREAT Campus: il progetto nel quale hanno investito anche imprenditori locali, con l’obiettivo di sviluppare a Genova un polo per la ricerca e l’innovazione tecnologica, capace di attrarre giovani ricercatori e aziende: un motore per il territorio, in grado di creare occupazione e favorire la crescita di Genova e di tutta la Liguria.

Innovazione - In questa occasione, GREAT Campus si conferma punto di incontro e collettore di energie e potenzialità di industria, Università e centri di ricerca. Luigi Predeval, Amministratore Delegato di Genova High Tech SpA, afferma: «GREAT Campus, una volta completato, sarà il più grande parco scientifico e tecnologico in Italia, con un sistema di mobilità green molto avanzato. GREAT deve far leva sul suo portato di innovazione tecnologica per attrarre risorse umane, investimenti e attività economiche in grado di competere sui differenti mercati anche oltre quello italiano: un vero motore per il territorio che potrà creare occupazione e che sta attraendo l’interesse di investitori nazionali e internazionali».


Giovedì 11 luglio 2019 alle 14:00:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News