Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 13.50 del 23 Agosto 2019

Ilva, Benveduti: «I patti vanno rispettati»

Ilva, Benveduti: «I patti vanno rispettati»

Ponente - «È urgente un incontro al Mise per chiarire le reali intenzioni del ministero sullo stabilimento ex Ilva di Taranto, dopo l'allarme lanciato oggi da Arcelor Mittal in merito a un emendamento al dl Crescita. Se confermate le preoccupazioni espresse anche dai sindacati, si prevederebbe l'abolizione dell'immunità penale che una legge del 2015 ha «attribuito ai commissari Ilva, loro delegati e futuri acquirenti», saremmo di fronte a un provvedimento che costituirebbe un pericoloso precedente per chiunque, italiano o straniero, volesse investire in Italia»: lo dichiara l'assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti.

Salute - «I programmi di risanamento, così come concordati – continua l'assessore Benveduti - sono la strada per coniugare la doverosa attenzione per la salute pubblica e la necessità di tutelare occupazione e strategia industriale del Paese, una potenza industriale di livello mondiale come l'Italia non può rinunciare alla produzione di acciaio».

Accordo - «Anche nel campo imprenditoriale è indispensabile mantenere fermo il concetto di "certezza del diritto", nell'interesse nazionale, in modo da completare il piano di riqualificazione ambientale e sviluppo della produzione in tutti i siti industriali, Genova in primis, dove si dovrà pienamente rispetta l'Accordo di programma del 2005, sottoscritto da tutte le istituzioni e parti sociali. Pacta servanda sunt: i patti devono essere mantenuti per la credibilità internazionale del Paese», conclude.

Mercoledì 19 giugno 2019 alle 21:40:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News