Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.30 del 20 Novembre 2018

Ilva, il vertice al Mise si è concluso: ecco cos'è successo

Il prossimo incontro è previsto entro un mese

FUTURO LAVORATORI
Ilva, il vertice al Mise si è concluso: ecco cos´è successo

Ponente - Conferma dell’accordo di Programma e il ruolo della Società di Cornigliano: sono gli argomenti portati al Ministero dello Sviluppo Economico sul tema Ilva. Al vertice hanno partecipato i sindacati, il presidente della Regione Toti, gli assessori Andrea Benveduti e Gianni Berrino e i funzionari di Arcellor Mittal. La riunione è stata aggiornata e il prossimo incontro è previsto entro un mese.

Lavoro - «Sulla conferma dell’Accordo di Programma - ha detto il segretario della Fiom Cgil Bruno Manganaro - abbiamo ribadito che, anche se non è immediatamente attuabile il principio deve essere confermato e quindi entro la fine del piano industriale nel 2023 i lavoratori in esubero devono essere ricollocati. E Mittal si è detta d'accordo – ha proseguito il sindacalista - Per quanto riguarda il ruolo di società per Cornigliano è stato Toti a chiedere al governo garanzie economiche e giuridiche, impegnandosi a riconvocarci entro i primi di dicembre per formulare una proposta per la ricollocazione dei 474 lavoratori non assunti subito da Mittal».

Centrale elettrica - «Il Commissario Straordinario Laghi, non ha specificato tempi e costi e ha risposto in modo non esaustivo in merito alla eventuale bonifica della centrale elettrica, chiarendo che però è già previsto un piano dedicato – hanno proseguito Alessandro Vella, Segretario Generale Fim Cisl Liguria e Nicola Appice Coordinatore Rsu Fim Cisl Ilva Genova - Lo stesso Laghi, rivolgendosi a società per Cornigliano, ha chiesto di individuare ipotetiche attività che lavoratori in Amministrazione Straordinaria possano svolgere con l'opportuna formazione. Ribadiamo che già l'accordo del 6 settembre aveva previsto una specifica clausola di salvaguardia per tutti i lavoratori, ma siamo disponibili a verificare questo percorso come una opportunità e quindi a discuterne i contenuti».

Mercoledì 7 novembre 2018 alle 19:20:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News