Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.00 del 7 Dicembre 2019

Ribaltamento a mare di Fincantieri, a settembre dovrebbero partire i lavori

Questa mattina vertice in Regione per fare il punto della situazione

manodopera specializzata
Ribaltamento a mare di Fincantieri, a settembre dovrebbero partire i lavori

Ponente - Si è svolto questa mattina in Regione l'incontro tecnico sul ribaltamento a mare del sito di Sestri Ponente della Fincantieri: insieme all’Assessore allo Sviluppo Economico erano presenti i sindacati, l’azienda, l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale.

Opera - «Stiamo lavorando per far partire la prima fase della realizzazione dell’opera – ha dichiarato l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Andrea Benveduti Il nostro obiettivo è dare operatività al sito entro il 2024 in quanto Fincantieri ha già commesse per navi da 180 mila tonnellate di stazza». L’assessore ha poi aggiunto: «Siamo arrivati con tutte le parti in causa al superamento di alcune criticità iniziali e alla salvaguardia dell’operatività delle attività esistenti». Benveduti ha poi parlato dei detriti dell’ex Morandi: «Speriamo possano essere utilizzati nella fase di riempimento».

Costruzione - «Oggi si è svolto un incontro tecnico su tempi e modalità dell'agognato ribaltamento a mare per la Fincantieri di Sestri Ponente – ha dichiarato Bruno Manganaro Segretario Generale Fiom Cgil Genova - Dopo 10 anni di attesa finalmente a settembre dovrebbero iniziare i lavori. Con il ribaltamento a mare il cantieri di Sestri sarà finalmente in grado di accogliere le richieste per la costruzione navi di dimensioni maggiori delle attuali – ha proseguito - Per la Fiom si tratta della realizzazione di quanto fortemente voluto nelle manifestazioni degli anni scorsi, quando con l'aiuto del quartiere e della città, ci siamo battuti per tenere il cantiere aperto. Con il ribaltamento può partire una fase nuova con l'implementazione di manodopera specializzata che tutto il mondo ci riconosce», ha concluso Manganaro.

Tempi previsti - «Si è svolto questa mattinata l’incontro tra Ass. allo Sviluppo Economico della Regione Liguria Benveduti, la direzione di Fincantieri , Segretarie territoriali di Fim, Fiom, Uilm e Rsu Fincantieri su ribaltamento a mare per il cantiere di Sestri. Durante l’incontro è stato illustrato il progetto che è suddiviso in più parti: la prima delle quali prevede lo spostamento del “Rio Molinassi” affiancandolo alla “Piastra a Mare” ove, in caso di dichiarazione di idoneità da parte del Ministero della Salute, verranno utilizzati per il riempimento i materiali di risulta del Ponte Morandi - hanno aggiunto Segretario generale Fim Cisl Liguria Alessandro Vella e Fabio Carbonaro coordinatore cantieristica Fim Cisl Genova - La riunione da finalmente operatività ad un progetto strategico per Fincantieri che aspettavamo da tempo, un progetto che darà la possibilità di costruire finalmente a Sestri navi fino a 170mila tonnellate aprendo una prospettiva nuova di sviluppo e lavoro per i cantieri e la città. Monitoreremmo l’andamento e il rispetto dei tempi. Ci aspettiamo a breve che venga ufficializzata una data certa per l'inizio dei lavori, tenendo presente che le opere dovranno essere ultimate entro e non oltre il 2024 per rendere operativo il progetto».

Lunedì 8 luglio 2019 alle 21:00:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News