Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 12.30 del 25 Maggio 2018

Si avvicina l'estate e Villa Pallavicini è senza cartelli: «I turisti si perdono»

Bruzzone (A Sinistra): «È nove mesi che aspettiamo l'inserimento di otto cartelli»

IL CASO
Si avvicina l´estate e Villa Pallavicini è senza cartelli: «I turisti si perdono»

Ponente - Euroflora ai parchi di Nervi si avvicina alla conclusione. Tutti stanno elogiando - in questi giorni - il lavoro messo in piedi dall’amministrazione comunale, al punto che c’è già chi pensa alla prossima edizione. Tra le idee della giunta c’è anche l’ipotesi di un’Euroflora itinerante, che possa coinvolgere altri parchi genovesi. Primo fra tutti il parco di Villa Pallavicini, nominato nel 2017 quale Parco pubblico più bello d’Italia.

Un’idea certamente intrigante, che però deve rispondere a necessità (ben più semplici a livello organizzativo) che il Comune non ha ancora soddisfatto. A lanciare l’appello è Filippo Bruzzone, consigliere del Municipio VII Ponente: «Idea bellissima, ma difficilmente praticabile visto che è nove mesi che aspettiamo l’inserimento di otto cartelli».

Un problema che, gli stessi turisti, hanno manifestato agli operatori del parco pegliese. «La gente si perde. Noi sappiamo dove rimane Villa Pallavicini, ma mettetevi nei panni di uno che non lo sa. Una volta uscito dal casello di Pegli, dove va? Ancora peggio se ti muovi con un mezzo pubblico» prosegue il capogruppo in Municipio di A Sinistra.

Bruzzone che si è fatto portavoce del progetto steso dall’architetto Ghigino, direttore del parco. «Il 15 luglio ho portato il progetto in giunta municipale. A fine luglio il progetto è arrivato nelle mani del Comune. Ma, ad oggi, non sappiamo dove sia andato a finire questo progetto».

Non ricevendo risposta Bruzzone, lo scorso 18 aprile ha presentato in Municipio un’interpellanza. Sindaco o assessori competenti dovranno entro 30 giorni dalla trasmissione rispondere alla stessa. «La domanda è molto semplice: dov’è finito questo progetto?» si chiede il consigliere municipale.

«L’interpellanza è stata votata all’unanimità. All’amministrazione comunale vorrei chiedere quale sia lo stato dell’arte del progetto, perché ad oggi io non ne ho traccia» conclude Bruzzone.

A rispondere a questi interrogativi ci pensa Paola Bordilli: «Non è assolutamente vero che è tutto pronto».

«Gli uffici comunali con la giunta precedente non hanno mai avuto un ufficio espressamente dedicato alla segnaletica turistica» spiega l’assessore comunale al Turismo. «Detto questo, la carenza ci è stata segnalata dall’attuale giunta che ha messo in capo a una persona dell’ufficio del turismo, e quindi mio, tutta la partita legata alla segnaletica turistica. Il materiale che il signore dice di aver inviato agli uffici ci è stato passato ufficialmente a marzo scorso su mia richiesta».

Bordilli che poi ribadisce il concetto: «Per me un progetto pronto vuole dire che tu me lo presenti e io ho tutti i permessi per poterlo fare. Invece no, con la segnaletica turistica c’è un passaggio con l’ufficio mobilità che non è stato fatto. Quindi ora il turismo si sta occupando di controllare questa fattibilità. Ovviamente contatteremo la Villa prima di dare l’ok definitivo».

Problema, quello dei cartelli turistici di Villa Pallavicini, ben noto all’assessore pegliese. «Essendo di qui ed essendo conscia della necessità, da Natale abbiamo installato un totem all’arrivo del battello di Pegli che indica in maniera evidente la Villa. Non indicherà esattamente il percorso, come ci stanno chiedendo e sul quale stiamo lavorando, ma è certamente un modo per testimoniare che il Comune vuole provvedere a questa carenza».

Il progetto prevederebbe l’inserimento di cartelli direzionali lungo le vie più trafficate tra Multedo e Pegli. Ecco quali: via dei Reggio, via Antica Romana di Pegli, via Ronchi, via San Pacoret de Saint Bon, Lungomare di Pegli, piazza Mario Rapisardi, via Piandilucco, via Parma, Giardini Giacomo Catellani, via Ignazio Pallavicini, Viale Durazzo Pallavicini, piazza Porticciolo, piazza Lido di Pegli.

Sabato 5 maggio 2018 alle 18:30:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova






VIDEOGALLERY



























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News