Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.00 del 16 Ottobre 2018

Il Ponente eredita tre telecamere di Euroflora per placare il vandalismo

Avvenente: «Le persone non possono spendere 500 euro per colpa di imbecilli»

STOP VANDALISMO
Il Ponente eredita tre telecamere di Euroflora per placare il vandalismo

Ponente - Diversi episodi di vandalismo nei giorni scorsi stanno tenendo in apprensione i cittadini genovesi del Ponente. Il consigliere comunale del Partito Democratico Mauro Avvenente ha portato oggi a Tursi un articolo 54 per limitare questo fenomeno attraverso l’introduzione di telecamere sul territorio incriminato. «L’ultimo episodio riguarda alcuni giorni fa» introduce il consigliere.

«Sono ventotto i vetri di macchine infranti nel parcheggio di Molo Archetti. Una cosa inaudita, perché persone che magari faticano ad arrivare alla fine del mese devono spendere poi 500-600 euro per mettere a posto i vetri, a causa di qualche imbecille che non avendo niente di meglio da fare si diverte distruggendo proprietà altrui».

Due telecamere sono già in opera (messe a suo tempo da Genova Parcheggi) e un’altra riprende interamente il piazzale antistante e soprastante il depuratore (messa in funzione da parte del Comune di Genova). «Bisogna – prosegue Avvenente - potenziare queste telecamere. Adesso saranno smantellate quelle messe in opera per Euroflora e volevo chiedere all’assessore Garassino se avrà la disponibilità e l’attenzione di inserirle proprio in quel punto critico, visto questi episodi ripetuti e reiterati».

Richiesta accolta da Stefano Garassino che spiega ai nostri microfoni il progetto del Comune di Genova: «Come avevo promesso, terminata Euroflora riutilizzeremo qualche telecamera per migliorare la sicurezza cittadina».

«Di queste - motiva l’assessore alla Sicurezza - ne metteremo tre a Multedo: una riguarderà sicuramente l’ingresso del centro migranti, una probabilmente via Antica Romana (che è una via particolarmente buia, ma che sarà dotata di nuova illuminazione) e l’altra sicuramente riguarderà la strada d’uscita dell’autostrada, che è effettivamente una strada abbastanza pericolosa».

Martedì 15 maggio 2018 alle 19:05:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News