Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 07.05 del 24 Ottobre 2019

Battere la Lazio per mantenere intatto il sogno Europa

Di Roberto Minoliti

Battere la Lazio per mantenere intatto il sogno Europa

- Carissimi Amici Blucerchiati, la Samp stecca di brutto l'esame di Bologna, e lo fa nel modo peggiore; eppure molta era la fiducia dopo il Derby vittorioso, ma la truppa di Giampaolo non è proprio riuscita ad approcciare il match con l'animus pugnandi che indubbiamente la gara meritava, considerando appunto la posta in gioco, a livello di punti importanti per non perdere terreno nella corsa europea. Bisogna avere pazienza: evidentemente la Samp non è ancora pronta ed attrezzata per certi traguardi, pur migliorando costantemente in ogni stagione; manca però quel quid in più per fare tornare i conti, per raggiungere l'obiettivo ambizioso. A Bologna è girato tutto storto: da Audero incappato in una giornata davvero incredibile, con gravi responsabilità su tutti i tre gol felsinei, ad una compagine poco reattiva e combattiva, incapace di pungere in avanti, ed in ultimo la mancanza di intervento in un paio di occasioni dell'uomo addetto al Var, il tanto decantato Irrati: io non so se le due pallonate schizzate sul braccio dei difensori rossoblù fossero punibili con il penalty, ma certamente un richiamo al direttore di gara a visionare gli episodi penso fosse più che logico. Pazienza. Di sicuro la Samp ha disputato una partita al di sotto delle proprie possibilità ed anche delle attese di tutto l'entourage e dei propri tifosi.

A questo punto verrebbe da pensare che si tratti di problemi di mentalità, di mancanza di autostima, o quant'altro. Di certo si può dire che ogni volta che si arriva ad un passo di cambio di rotta, alla classica svolta, il gruppo fallisce il colpo; segno evidente che non siamo ancora giunti al giusto livello per competere con chi ci sta davanti. Questo ovviamente non significa che il campionato sia da buttare, anzi... Bisogna pensare che negli ultimi anni soltanto in una occasione il Doria ha rischiato la zona rossa, e nelle ultime stagioni la squadra ha giocato abbastanza bene; Giampaolo potrebbe fare ancora di meglio? Certamente sì, ma è doveroso rimembrare come la società debba fare cassa e quindi il lavoro del Mister ad inizio stagione deve giocoforza fare i conti con partenze per altri lidi di qualche ottimo giocatore. Non possiamo poi trascurare la salute economica del Club; so che a molti tifosi questo argomento non interessa, ma sappiamo anche tutti quanto sia fondamentale. In definitiva: si può e si deve migliorare, questo è certo, perchè manca ancora qualcosa; auguriamoci di potere crescere ulteriormente.

Il Torneo non è però finito: e oggi alle 18 arriva a Marassi la Lazio: una sfida affascinante con un Team che gioca un ottimo calcio, compagine fortissima e ricca di bravi giocatori. La Samp in casa è però diversa da quella da trasferta: è molto più attenta, cinica ed arcigna: le armi che serviranno per mettere in difficoltà gli alfieri di Simone Inzaghi che, dopo l'inopinato rovescio interno con il già retrocesso Chievo Verona, sono andati a sbancare San Siro milanista con gol del nostro amico Correa, qualificandosi per la finale di Coppa Italia insieme all'Atalanta di Gasperini e Zapata. A noi mancherà Andersen, a loro Luis Alberto e Milinkovic Savic; i prodromi per vedere una splendida gara ci sono tutti. Chissà se Giampaolo rimescolerà un po' le carte... di certo c'è un dubbio in retroguardia: chi giocherà insieme a Colley? Ballottaggio tra Ferrari e Tonelli; per il resto, staremo a vedere...

Una vittoria con la Lazio non sarebbe importante solamente per il prestigio; ma manterrebbe inalterata una flebile speranza di entrare nuovamente in gioco nella corsa europea; del resto, provarci è un dovere, sperare non costa nulla. Ancora una volta la Sud e lo stadio intero aiuteranno i ragazzi blucerchiati: cancellare Bologna, e donarsi una bella vittoria... sarebbe un ottimo viatico per guardare con rinnovata fiducia alle ultime fatiche del campionato.

E allora... vinci Sampdoria... la strada è lunga!

Domenica 28 aprile 2019 alle 09:00:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News