Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 18.15 del 21 Marzo 2019

La Samp in casa della corazzata Juve in cerca dell'impresa

La Samp in casa della corazzata Juve in cerca dell´impresa

- Carissimi Amici Blucerchiati, manca ormai pochissimo alla grande sfida allo Juventus Stadium, un Juve-Doria come mai ci si poteva aspettare alla vigilia di questo Torneo: non tanto per i bianconeri, abbonati al primo posto ineluttabile in graduatoria, anche se quest'anno stanno davvero esagerando, avendole praticamente vinte tutte, a parte i due pari con Genoa ed Atalanta, ed imbattibilità sino ad oggi mantenuta; ma certamente per la Samp, ancorata al quinto posto, ed in serie utile dopo l'appannamento e le difficoltà fisiche di qualche giocatore, che avevano prodotto nel momento peggiore l'utile e sofferto punto nel Derby, per poi riavviare la scalata. Oggi si gioca alle 12.30 e sarà una vera battaglia per la Giampaolo's band, orfana di Andersen squalificato, e lanciata a mettere in campo l'inedita coppia Colley-Tonelli, con Ferrari comunque pronto; out ancora il lungodegente Regini e Barreto, ma per loro il ritorno è vicino, dopo la sosta, magari il supermatch di Coppa Italia con il Milan può essere messo nel mirino. A Torino sarà durissima, ma la Samp forse negli ultimi anni mai è arrivata a giocarsela con il morale e l'autostima così elevati; il che non vuol dir nulla, se i marziani a strisce bianconere sfoderano la gara top; piace però, ed è una sensazione, la crescita della nostra Squadra a livello di maturità, mi sembra che rispetto al recente passato il Mister potrebbe davvero essere riuscito a inserire nelle teste dei propri atleti pensieri nuovi e vincenti, che vanno al di là dell'impegno massimale, che accarezzano sempre più l'idea di nuovi sacrifici da compiere, per raggiungere soddisfazioni altrimenti proibite. Nell'ultima puntata un po' guasconamente avevo scritto che, al di là del minimum da raccogliere in questo trittico con Empoli, Chievo e Juve, e cioè 4 punti, la fiducia mi portava a puntare sulla raccolta di 6, frutto delle vittorie in terra toscana più quella con i clivensi.. e poi... perchè fermarsi qui? Perchè non sognare di ritoccare a 7, oppure addirittura a 9 la raccolta? Beh... intanto i primi 6 sono arrivati... oggi andiamo a vedere che cosa si può fare... ma questo Giampaolo mi piace sempre di più, sa motivare e trasmettere sempre meglio... e lui allena la Sampdoria... che ovviamente ha una rosa inferiore alle cosiddette grandi... però intanto siamo lì... ed è un... "belvedere" per tutti.
E se si perderà a Torino... pazienza... sarà comunque stato un Buon Anno, ma i Ragazzi guidati dal Capitano in forma smagliante potrebbero farci un bel regalo; anche Audero vivrà un bel pomeriggio... certamente le sorti dell'incontro dipenderanno anche da lui.
Il Doria visto ad Empoli, e poi con il Chievo, ha mostrato a tratti peculiarità di grande Team, volitivo e certo dei propri mezzi; il signor Ramirez se è in condizione è un grande giocatore, ne ho discusso con un tipo in Gradinata nel match con il Parma... nel contesto della gara a mio giudizio forse migliore di tutta l'era di Giampaolo.
Bene, andiamo quindi a Torino con grande voglia e serenità... a battagliare... come sempre la Squadra sarà seguita da moltissimi Tifosi che scenderanno entusiasti nell'arena, pronti a cantare e a sostenere a squarciagola i propri beniamini... e un po' meno entusiasti dell'incredibile prezzo del biglietto! (sic...)
In chiusura, due piccole note: prima di tutto desidero ringraziare tutti Voi lettori e gli appartenenti alla redazione ed augurare un Felice Anno Nuovo, sperando che lo sia anche per la nostra Sampdoria. Voglio invece ricordare una grande persona, Lino Di Vincenzo, fratello del portiere Sarin, che ci ha improvvisamente lasciato l'altro giorno. Un elemento carismatico e fantastico, un Editore vecchia maniera, il creatore ed il papà di Minigoal, il mitico giornalino per i giovani calciatori, sul quale il sottoscritto ha iniziato a scrivere e grazie al quale ho potuto diventare Giornalista Pubblicista. Una persona magnifica ed indimenticabile, che porterò sempre nel cuore. Alla Sua Famiglia, ed in particolare al figlio Gianni, ottimo portiere anche lui, e da anni curatore di Minigoal, il mio abbraccio fortissimo.

Sabato 29 dicembre 2018 alle 10:25:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News