Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 14.45 del 19 Gennaio 2020

Niente calcoli, la Samp deve vincere e togliersi dalla bassa classifica

Di Roberto Minoliti

Niente calcoli, la Samp deve vincere e togliersi dalla bassa classifica

- Carissimi Amici Blucerchiati, la maledizione di Cagliari colpisce ancora la Sampdoria, e lo fa come sempre nella maniera più amara e beffarda. Nel rovescio rocambolesco maturato in campionato, con il Doria avanti di due reti a meno di un quarto d'ora dalla fine, hanno coinciso alcuni fattori determinanti: la voglia di recupero dei sardi, la giornata non particolarmente felice del nostro estremo, la scelta di cambi quantomeno rivedibili della nostra panca, e la bravura degli avanti di casa; la Samp non meritava addirittura di perdere, ma tant'è... è evidente che in questa stagione non ci si debba proprio fare mancare niente! In una delle prestazioni più brillanti e positive prodotte dall'inizio del torneo, il Marinaio se ne torna a casa con zero punti, e addio alla tanto agognata svolta in graduatoria! Peccato... il Quaglia sembra tornato lui, Gaston ha prodotto una performance importante, Gabbiadini pare ormai tornato ad una ottima condizione, il sistema di gioco con il rombo sembra quello migliore. Il treno che pareva portare il Doria alla stazione dei 3 punti è improvvisamente deragliato nel momento in cui è uscito Ekdal, vera diga e capitano in campo del reparto nevralgico del Team: io non so se la botta presa fosse così terribile dal richiamarlo fuori; so che da quel momento non ci abbiamo più capito nulla... certo, se entrava Linetty ed usciva Jankto, e poi out una punta e dentro un altro combattente in mezzo, tipo Augello, o chi volete voi, beh, penso che Maran e il Cagliari avrebbero perso per 3-1. E invece...

Nel turno di Coppa del giovedi, con una Squadra nuova e con giocatori praticamente all'esordio, la Samp non ha demeritato: ha tirato di più in porta, ma ancora una volta i sardi hanno avuto la meglio, e con il minimo sforzo; sul primo gol però Audero doveva uscire... lì nell'area piccola... mi auguro che il nostro numero uno recuperi da subito quella certezza e concretezza che tanto lo avevano fatto apprezzare...

Oggi arrivano i fratellini del Parma, super gemellati, e con una Squadra che non è niente male! Per la Samp non è che ci siano tanti discorsi da fare... bisogna giocare bene... bisogna correre... per fare gol... e per vincere questa gara, e per portarsi finalmente ad una quota in classifica meno pericolosa! I Supporters ci saranno tutti, come sempre! Forza Ragazzi, non molliamo adesso, conquistiamo la vittoria!

Voglio ora salutare un Sampdoriano vero che ci ha lasciati: Enrico Rossi, per gli Amici... Rico... con lui e suo fratello gemello Giorgio, da piccolino, andavo a vedere la partita nei Distinti, entrando in mezzo a loro, e srotolando con orgoglio lo striscione del Sampdoria Club Quinto. Ciao Rico... grazie!

Domenica 8 dicembre 2019 alle 13:20:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News