Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.00 del 25 Aprile 2018

Samp pronta al primo big-match: al Ferraris arriva il Milan

Samp pronta al primo big-match: al Ferraris arriva il Milan

- Carissimi Amici Blucerchiati, eccoci pronti per il duello delle 12.30 con il Milan, un vero e proprio mezzogiorno (e mezzo) di fuoco, che riporterà a Marassi la nostra amata squadra; auguriamoci di avere il giusto Gary Cooper per vincere la sfida con il Diavolo a strisce rosse e nere. La Samp torna dalle due trasferte con in saccoccia 2 punti, frutto dei pareggi conquistati nella tana della Torino granata, e nella gara contro gli amici dell'Hellas. Nel complesso: due buone prestazioni, una discreta soddisfazione per il 2-2 contro Sinisa, score da ritenersi tra l'altro giusto, e molto rammarico per non essere riusciti a portare a casa i tre punti dal Bentegodi. A Torino ha esordito Zapata, che ha segnato il gol più veloce nella storia del Club blucerchiato. Subìto un terrificante uno-due dai padroni di casa, dopo che la Samp aveva creato anche i presupposti per il raddoppio, i nostri non si sono disuniti, acchiappando il pari con il solito Quagliarella. A Verona sono fioccate grandi occasioni, soprattutto durante la ripresa: un po' di imprecisione, molta iella, tipo il colpo di testa di Ramirez salvato sulla linea, od il clamoroso palo interno di Duvan nel recupero, per non parlare di alcune spettacolari parate del risorto portiere Nicolas... tutto ciò ha appunto impedito ai ragazzi di Giampaolo di espugnare la terra scaligera, e piazzarsi in graduatoria in una posizione davvero stuzzicante. Il bilancio di questa partenza appare comunque positivo: il Team è imbattuto dopo quattro gare, delle quali solamente una giocata in casa, ha un match da recuperare, con la Roma, ma soprattutto appare cresciuto sotto il profilo dell'equilibrio e della rosa, visto che Giampaolo, contrariamente al passato, pare intenzionato ad usare maggiormente la quantità di atleti che ha a disposizione; va anche sottolineato come la squadra sia stata perfezionata, a livello di mercato, in extremis, a livello temporale: il Mister non ha quindi potuto lavorare, durante la preparazione, con tutti; facile però pensare che, con il passare del tempo, l'intera truppa potrà mettersi a pari con le lezioni del "maestro", come viene sempre definito il nostro Coach dal Presidente Massimo Ferrero. Da queste prime partite si possono effettuare alcune considerazioni: gli acquisti di Ramirez, Strinic e Zapata appaiono azeccatissimi, ed idem si può dire per Caprari. Ancora non si sono praticamente visti Verre, Ferrari, Kownacki, Andersen e Capezzi, ma verrà anche il loro turno; Regini al centro è un ottimo difensore, e Murru è piaciuto per l'ottima capacità di mettere in mezzo palloni pericolosi; ancora non ci siamo a destra, dove Bereszynski dà comunque maggiore affidamento di Jacopo Sala, che sembra un po' adattato in quel tipo di ruolo. Puggioni fa il suo dovere, in attesa del recupero di Viviano, Torreira è partito come la stagione scorsa, alla grande, mentre Linetty e Barreto restano molto affidabili, con Praet che sembra aver imboccato la giusta strada, Bene Silvestre, straordinario Quagliarella; e Alvarez? Potrà dare una mano anche lui, le qualità ci sono, non trovo giusto rumoreggiare appena entra in campo. Forse attualmente appaiono un po' in disparte Djuricic, Ivan e Dodò. E' probabile che a gennaio, comunque, la società cerchi di rinforzare il Team, probabilmente con un altro centrocampista, e sperabilmente investendo su un terzino destro di qualità, come ha fatto a sinistra con Strinic.

Tornando alla sfida che sta per arrivare, ritroveremo l'aeroplanino Montella, tantissime gioie da giocatore, pochissime da allenatore, qui da noi. Il Milan sembra un complesso molto agguerrito, con attaccanti insidiosissimi, come Suso e Kalinic, ed altri giocatori di spessore in ogni reparto; è però una compagine ancora abbastanza nuova e rinnovata; la Samp può mettere i rossoneri in grande difficoltà, se saprà aggredirli in ogni parte del campo, e se giocherà al massimo delle sue potenzialità. Non sarà facile; ma la squadra potrà contare sul calore e l'affetto del suo straordinario pubblico, che è tra l'altro in astinenza da qualche settimana, e che sicuramente si scatenerà ancora una volta per poter sostenere come si conviene la propria squadre nel catino di casa. Avanti Sampdoria, quindi... Tutti insieme... Con il cuore... fino alla vittoria!

Domenica 24 settembre 2017 alle 09:40:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News