Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.50 del 19 Settembre 2018

Municipio Centro-Ovest in bilico, LeU: «Adesso un tecnico»

Passeri: «Soddisfatti del nostro risultato raggiunto sul territorio»

Municipio Centro-Ovest in bilico, LeU: «Adesso un tecnico»

Sampierdarena - Vittoria sul filo di lana per il centrodestra nel Municipio Centro-Ovest. Numeri che rischiano comunque di non consentire la governabilità del territorio di Sampierdarena e San Teodoro. Il "gruppone" a sostegno del candidato presidente Falcidia non è detto che riesca a trovare l'appoggio del centrosinistra. E, se così non fosse, trova spazio l'ipotesi di un nuovo commissariamento.

«Il risultato elettorale vede come vincitore morale il Movimento Cinque Stelle, che da solo è riuscito ad arrivare a una manciata di voti rispetto a un colosso messo in campo con la sicumera di vincere» afferma Mariano Passeri, candidato al Municipio con Liberi e Uguali. «Personalmente siamo soddisfatti del risultato elettorale ottenuto (2.042 preferenze, 6.62%). A livello nazionale si poteva certamente fare meglio, ma è un dato figlio della voglia di farla pagare a un certo tipo di politica che ha sfiduciato l'elettorato. E noi, di conseguenza, abbiamo pagato questo. Il fatto di aver raggiunto un risultato così buono sul municipio, rispetto al nazionale, indica quanto sia stato importante il lavoro fatto sul territorio. Un percorso che ci vedeva già attivi sul territorio prima e che continuerà dopo, in qualsiasi forma».

Il buon risultato ottenuto da Passeri (eletto consigliere) lascia comunque spazio a qualche rammarico. «Speravamo di ottenere più di un consigliere, visto che avevamo cercato di formare una coalizione assieme a Potere al Popolo che si potesse attestare al 10%».

Il sistema tripartitico non consente un vantaggio netto, l'esponente di LeU svela le sue preoccupazioni. «Bisognerà assolutamente fare in modo che questa legge elettorale cambi, perché oramai siamo di fronte a una soluzione di tripartitismo e anche a livello matematico viene un po' difficile per un partito ottenere più del 40%. Ci vuole assolutamente una modifica della legge elettorale e qualora ci fosse il commissario, sarebbe opportuno che il sindaco Bucci mandasse un tecnico capace di gestire la situazione del "Bando delle Periferie" e che non sia partigiano a livello partitico. Normale che il futuro commissario debba provenire dell'area di riferimento del centrodestra, perché hanno ottenuto loro la maggioranza, ma sarebbe bello che non ci fosse una persona legata a un partito, come è accaduto recentemente con Falcidia».

Mercoledì 7 marzo 2018 alle 17:26:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News