Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.10 del 26 Maggio 2018

Ordinanza per Sampierdarena: da inizio anno sono otto le attività ad averla violata

L'assessore Bordilli: «Il Municipio Centro-Ovest merita un'attenzione particolare»

Ordinanza per Sampierdarena: da inizio anno sono otto le attività ad averla violata

Sampierdarena - L'ordinanza per Sampierdarena e zone limitrofe dello scorso 29 dicembre - a detta del Comune - sta dando i suoi frutti grazie anche alla stretta collaborazione tra il Settore Sviluppo del Commercio con il Distretto 2 e il reparto Commercio della Polizia Municipale.

Sono otto, dall’inizio dell’anno, le attività oggetto di provvedimenti. Violazioni dell’ordinanza del Sindaco sono state rilevate in via Buranello per un paio di esercizi di vicinato e un pubblico esercizio. I provvedimenti hanno anche riguardato tre circoli di via Sampierdarena, via Bombrini e vico di Bozzolo ed un altro è ancora in corso di perfezionamento. In via Buozzi è stato interessato un esercizio di vicinato che ha violato la normativa sull’alcol.

Si ricorda che l’ordinanza per Sampierdarena vieta quotidianamente, dalle ore 12 alle 8 del giorno successivo, il consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione in area pubblica e/o aperta al pubblici. In questa casistica rientrano sinora 21 persone sanzionate per consumo irregolare di alcol.

Infine, sempre sul territorio di Sampierdarena e San Teodoro, in questi primi due mesi dell’anno, un provvedimento ha riguardato un acconciatore abusivo di via Rolando.

«Come dissi in fase di presentazione dell'ordinanza, - commenta Paola Bordilli, assessore al Commercio - Sampierdarena e tutto il Centro Ovest meritano un’attenzione particolare. Questa attenzione l'abbiamo mantenuta ancora di più in questi due mesi garantendo un controllo costante sul territorio e soprattutto costruendo le basi per iniziare a dare segnali forti di tolleranza zero verso tutte quelle realtà che hanno abusato della pazienza dei residenti e hanno creato disagi anche ai commercianti che lavorano nella legalità e rispettano le regole. L’impegno dell’assessorato nella lotta contro i circoli e i locali "malsani" vuole essere un segnale forte: abbiamo allungato i tempi della prima chiusura e, al secondo sgarro, le chiusure saranno già definitive perché chi non rispetta i nostri quartieri non deve avere spazi di manovra».

Mercoledì 28 febbraio 2018 alle 17:30:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News