Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 07.05 del 24 Ottobre 2019

I ragazzi occupano la scuola? Attenti, arriva la Polizia!

I ragazzi occupano la scuola? Attenti, arriva la Polizia!

Genova - Passati gli anni in cui occupare gli istituti scolastici era un piacevole diversivo per gli studenti: sbocciavano amori, si beveva troppa birra e si facevano esperienze. Addirittura, ai miei tempi (neppure troppo lontani) qualcuno arrivava a sostenere che l'occupazione della scuola dovesse diventare una prassi, una sorta di corollario al programma didattico.
Gli studenti, sostenevano i promotori di questa singolare iniziativa, avrebbero imparato ad autogestirsi e maturato esperienze che la scuola, quella dei libri, non poteva garantire.
La generazione prima della mia, in realtà, era abituata allo scontro e avrebbe visto l'ipotesi dell'occupazione per decreto come uno svilimento della "lotta dura senza paura".
Paura, forse, provata ieri notte all'istituto alberghiero "Bergese" di Sestri Ponente: la Polizia è entrata nella scuola e ha identificato una ventina di ragazzi.
L'irruzione avrà senz'altro i suoi effetti. Quali? Difficile a dirsi: al momento gli istituti in agitazione sono cinque. Se cresceranno o diminuiranno di numero dopo il blitz sarà un dato interessante per capire le motivazioni dei nostri ragazzi, la propensione allo scontro o, e sarebbe meglio per tutti, la loro consapevolezza che occupare la scuola è divertente perchè ragazze e ragazzi dormono assieme, ma è meglio non esagerare.
E chi crede che l'occupazione sia un diritto/dovere per manifestare il proprio dissenso nei confronti del mondo intero non si offenda: ci siamo passati anche noi, guardiamo a quei tempi con gli occhi lucidi, ma i diritti sacrosanti sono tutta un'altra cosa.

Mercoledì 10 novembre 2010 alle 10:38:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News