Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 11.20 del 17 Novembre 2019

Molassana, fermato per aver gettato una cartaccia dal finestrino: non ha la patente dal 2008

Tutto per una cartaccia
Molassana, fermato per aver gettato una cartaccia dal finestrino: non ha la patente dal 2008

Val Bisagno - Intorno alle 10 di lunedì mattina una pattuglia del reparto Sicurezza Urbana ha avvistato in via Molassana un 60enne genovese intento a gettare una cartaccia dal finestrino di una Bmw, risultata poi essere intestata a una società belga. Una volta fermato, l'uomo - residente a Bruxelles e con un documento d’identità rilasciato in Belgio e la fotocopia di una patente rilasciata in Lussemburgo - si è mostrato subito molto insofferente di fronte alle richieste degli agenti sul perché non avesse con sé un documento originale, ma ha comunque subito provveduto a pagare la sanzione di 28 euro prevista dal regolamento comunale per aver gettato la cartaccia.

Gli accertamenti - Non contenti, gli agenti hanno comunque continuato a indagare, riuscendo così a scoprire che l’uomo era già stato sanzionato tre volte per lo stesso motivo entro i confini del territorio comunale: ma non basta. In tutti questi casi, il 60enne non avrebbe mai rilasciato la copia in originale della patente, cosa che ha insospettito ulteriormente gli agenti, che hanno scelto allora di rivolgersi ai colleghi della Centrale Operativa perché consultassero la banca dati europea Eucaris. È stato allora che - a seguito di una serie accertamenti mirati - gli agenti sono riusciti a scoprire che la patente dell’uomo era stata revocata nel 2008 a seguito di un incidente da lui provocato guidando con un tasso alcolico pari a 3,5 g/l. Poco più di un anno dopo avrebbe, poi, tentato di riottenere la patente alla Motorizzazione di Savona, ma anche in quel caso gli sarebbe stata negata per perché non in possesso dei requisiti psicofisici richiesti, mentre nel 2011 sarebbe stato nuovamente sorpreso alla guida in stato di ebbrezza (chiaramente senza patente)

I provvedimenti - A questo punto - in un ultimo moto di "fiducia" - gli agenti hanno concesso all'uomo la possibilità di farsi inviare una scansione della patente che lui stesso aveva dichiarato gli fosse stata rilasciata dall’ufficio competente di Bruxelles, ma anche in questo caso la risposta non è stata quella sperata. Gli operatori, dunque, hanno sanzionato l'uomo per 3500 euro, che questi avrebbe dovuto pagare subito visto che - in base alla normativa prevista dal Codice della Strada - l'auto su cui stava viaggiando aveva targa straniera: questo, però, non è avvenuto, e il 60enne si è dunque visto sequestrare il veicolo, che resterà in deposito fino all’estinzione della sanzione.

[Foto di archivio]

Mercoledì 16 ottobre 2019 alle 09:30:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News