Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.40 del 22 Settembre 2018

Ponte Morandi, potenziato il trasporto ferroviario verso Genova

Berrino: «Vogliamo incentivare il trasporto pubblico riducendo il traffico privato»

Ponte Morandi, potenziato il trasporto ferroviario verso Genova

Val Polcevera - «Con il riconoscimento da parte del governo dei fondi necessari all'implementazione del trasporto pubblico per i primi tre mesi dell'emergenza, insieme al presidente della Regione e Commissario straordinario Giovanni Toti abbiamo elaborato un piano di potenziamento della mobilità su treno per chi da ponente o levante deve raggiungere Genova. Vogliamo che i cittadini possano agevolmente utilizzare il trasporto pubblico su ferro, riducendo così il traffico privato diretto nel capoluogo ligure»: così l'assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino, al termine di una riunione che si è svolta questa mattina in Regione Liguria con i vertici di Trenitalia e Rfi e i rappresentanti del Comune di Genova.

«Oltre a incentivare l'utilizzo dei treni urbani, abbiamo deciso di potenziare fortemente anche la tratta Savona Sestri Levante - spiega l'assessore Berrino - in modo che anche chi arriva dall'estremo ponente ligure possa lasciare l'auto alla stazione di Savona e trovare un treno per Genova ogni mezz'ora. Saranno inoltre implementati i servizi su gomma da e per le stazioni dell'estremo ponente ligure. Particolare attenzione è stata garantita anche alle linee Genova Aqui e Genova-Busalla-Arquata». «Oltre a questo – prosegue l'assessore regionale ai Trasporti - si è deciso che l'aumento delle tariffe del 2% che scatterà dal 2019 non sarà a carico degli utenti, così da incentivare ulteriormente l'utilizzo del trasporto su ferro. Inoltre, in accordo col sindaco Bucci, chiederemo al ministero la proroga a fine 2019 dei termini per l'affido anche in house del servizio di trasporto pubblico locale su gomma. A tutto questo – conclude - si aggiungono anche i servizi aggiuntivi messi in campo dal Comune di Genova con il potenziamento delle linee cittadine servite da Amt».

Qui il dettaglio:
Linea Genova – Acqui terme
Dal 24 agosto il servizio si svolgerà: in modalità ferroviaria da Acqui Terme a Campoligure; da Campoligure servizio sostitutivo su bus fino a Genova Pra, via autostrada; da Genova Pra' interscambio con servizio ferroviario urbano (frequenza 15 min) per raggiungere il centro genovese. Tale servizio sarà svolto in questa modalità fino alla riattivazione della linea ferroviaria interessata dal crollo.

Linea Arquata – Genova Brignole
Dal 27 agosto, terminate le lavorazioni di Rfi per il potenziamento infrastrutturale del Terzo Valico (lavori su Bivio Fegino), il servizio ferroviario sarà riattivato totalmente (con percorso via galleria Granarolo), raggiungendo direttamente la stazione di Genova Principe, saltando le fermate di Genova Rivarolo e Genova Sampierdarena poiché tale parte di linea è interessata dal crollo. Dal 3 settembre attivazione del servizio ferroviario Genova Rivarolo – Busalla (con cadenza oraria e secondo l'orario standard). Tali servizi saranno svolti in questa modalità fino alla riattivazione della linea ferroviaria interessata dal crollo.

Linea Genova Voltri – Genova Nervi
Potenziamento del servizio di trasporto ferroviario in ambito metropolitano, già attivo dal 15 agosto scorso fino al 2 settembre; da 3 settembre tale servizio verrà esteso fino a Genova Nervi.

Linea Savona – Sestri Levante
Dal week end dell'8 settembre sarà attivato il servizio Savona – Sestri Levante come in settimana (1 treno ogni 30 minuti); con tale implementazione da Voltri a Nervi, nelle giornate pre-festive ci saranno 3 treni all'ora, nelle giornate festive 2 treni all'ora (raddoppio dell'offerta anche nella tratta Voltri - Nervi con tutte le fermate). Regione Liguria ha chiesto il potenziamento della capacità del servizio esistente, con l'aumento delle carrozze e quindi dei posti disponibili.

SERVIZIO SU GOMMA
Implementazione del servizio di collegamento tra le stazioni del ponente ligure con i centri urbani.

SERVIZIO NAVEBUS
Dal 23 agosto aumento del 75% del servizio esistente tra Pegli e il Porto Antico, inserendo due coppie (andata e ritorno) di servizi in più passando da 4 a sette coppie giornaliere.

Martedì 21 agosto 2018 alle 16:20:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News