Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 11.30 del 19 Aprile 2018

La recensione: "Il mondo di Sofia. Romanzo sulla storia della filosofia" di Jostein Garrder

La recensione: `Il mondo di Sofia. Romanzo sulla storia della filosofia` di Jostein Garrder

- Questo è il romanzo di Sofia Amundsen, una ragazzina come tante altre. Tutto comincia dalle strane domande che spuntano dalla sua cassetta delle lettere, passa attraverso le intriganti risposte dell'eccentrico filosofo Alberto Knox e approda a una bislacca festa di compleanno nel giardino degli Amundsen... Ma è anche il romanzo di Hilde Moller Knag, e per lei comincia proprio nel giorno del suo compleanno, passa attraverso l'insolito regalo che suo padre, il maggiore Albert Knag, le ha inviato dal Libano e approda a una notte stellata nel giardino della famiglia Knag a Lillesand... Ma è anche il romanzo appassionante della storia della filosofia, e per tutti noi comincia dagli atomi di Democrito e dalle idee di Platone, passa attraverso le geniali intuizioni di Galileo e il complesso sistema di Hegel e approda all'esistenzialismo di Sartre e al multiforme panorama del pensiero contemporaneo... Tre libri in uno, quindi? No, molti di più. Perché il mondo di sofia non è soltanto un giallo avvincente più un insolito romanzo d'avventure nel tempo e nello spazio più un esauriente trattato di filosofia: è soprattutto la più originale e divertente storia dell'uomo e del suo pensiero che sia mai stata scritta. Ed è quindi il romanzo di chiunque si trova aggrappato ai peli del coniglio bianco tirato fuori dal cilindro dell'universo e non vuole scendere giù , non vuole abbandonarsi al sonno dell'ignoranza. Ma anche di chi, magari sbeffeggiato da tutti, continua a cercare un corvo bianco, l'eccezione che non conferma la regola...

Scrivere un romanzo di per se non è una cosa facile e farlo inserendo come perno centrale la storia della filosofia risulta ancor di più un'impresa titanica, eppure Jostein Gaarder riesce nell'intento, regalando ai lettori una trama coinvolgente e scorrevole che non delude le aspettative. Il libro racconta di Sofia, una ragazzina norvegese che inizia a ricevere, prima per posta poi oralmente, lezioni di filosofia da quello che lei ritiene un vero filosofo, Alberto Knox, anziano insegnante che decide di iniziare Sofia ad un corso di Storia della filosofia.
La trama si snoda prima su due piani per poi passare ad un terzo verso il finale: abbiamo le vicende di Sofia e della sua vita, accompagnate delle pagine che raccontano appunto della varie epoche filosofiche che hanno caratterizzato la storia umana, dalla mitologia al romanticismo, passando per il medioevo e i principali pensatori che hanno cambiato il modo di vedere il mondo. L'autore riesce a calare il lettore nei personaggi e nella storia, ma riesce soprattutto a disegnare uno schema preciso della filosofia, scrivendo con precisione e utilizzando esempi della vita comune per spiegare i temi di più difficile comprensione che sono disseminati nella storia di questa affascinante disciplina. Si può parlare anche della possibili critiche che possono essergli rivolte, per lo più di natura personale che non generale, ma non ci troviamo di fronte ad un testo scolastico ma bensì ad un romanzo che non si realizza nel'"insegnare" qualcosa ma bensì nel "raccontare", cosa che riesce molto bene a Gaarder. Il testo non è pretenzioso, sicuramente la trama può risultare pesante in alcune parti dove le spiegazione del "maestro" di Sofia caratterizzano pagine e pagine del romanzo, ma i continui stacchi che vanno dagli insegnamenti alla vita di tutti i giorni riescono bene nell'intento di alleggerire le lezioni sulle varie correnti filosofiche della storia.

Nell'insieme un buon libro, che nel tempo ha raggiunto la fama di best-seller anche per il suo utilizzo come "introduzione alla filosofia" per molti adolescenti. Leggendo sulle rete si trovano più estimatori che non critici che, come già rimarcato in precedenza, basano il loro giudizio più sull'aspetto personale legato alla filosofia che non sulla storia in se.
Un libro che in 15 anni è giunto, nel 2009, alla sua 42esima edizione, un testo che molti insegnanti di filosofia hanno deciso di utilizzare come introduzione alla loro materia: un romanzo che nasconde i capitoli di un testo di filosofia.

L'AUTORE:

Jostein Gaarder è nato al Oslo nel 1952, è uno scrittore norvegese che ha raggiunto la fama internazionale proprio con il romanzo "Il mondo di Sofia". Ha studiato filosofia, teologia e letteratura, professore di filosofia per oltre dieci anni dal 1990 i è dedicato totalmente al mestiere di scrittore. Ha scritto il suo primo romanzo nel 1986 ma è del 1991 la sua consacrazione come scrittore internazionale con la pubblicazione del romanzo appena recensito che ha visto la pubblicazione in Norvegia nel 1991 e in Italia nel 1994 dove ha vinto il premio Bancarella.
Nel 2006 viene accusato di antisemitismo per l'articolo "Il popolo eletto da Dio", scritto per il giornale norvegese l'"Aftenposten", dove parla della guerra del Libano del 2006 e condanna alcuni aspetti della politica israeliana e del Giudaismo.
Ha scritto: Barna fra Sukhavati (1987), pubblicato in Italia nel 1999 con il titolo Cosa c'è dietro le stelle?; Kabalmysteriet (1990), pubblicato in Italia nel 1996 con il titolo L'enigma del solitario; Julemysteriet (1992), pubblicato in Italia nel1997 con il titolo Il viaggio di Elisabet; I et speil, i en gåte (1993), pubblicato in Italia nel 1999 con il titolo In uno Specchio, in un Enigma, Bibbi Bokkens magiske bibliotek (1993), pubblicato in Italia nel (2001) con il titolo Lilli de libris e la biblioteca magica; Hallo? Er det noen her? (1996), pubblicato in Italia nel 1998 con il titolo C'è nessuno? Vita Brevis (1996), pubblicato in Italia nel 1998, Maya (1999), pubblicato in Italia nel 2000; Sirkusdirektørens datter (2001), pubblicato in Italia nel 2002 con il titolo Il venditore di storie; Appelsinpiken (2003) pubblicato in Italia con il titolo La ragazza delle arance; Sjakk matt (2006), tradotto come Scacco matto; Slottet i Pyreneene (2008), pubblicato in Italia nel 2009 con il titolo Il castello dei Pirenei; Jostein Gaarder, Viktor Hellern, Henry Notaker, Il libro delle religioni, 2008.

TITOLO: "IL MONDO DI SOFIA"
TITOLO ORIGINALE: "SOFIES VERDEN"
AUTORE: JOSTEIN GAARDER
EDITORE: LONGANESI
PREZZO: 18,60 €

Domenica 17 gennaio 2010 alle 10:00:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News